Liberamente e cuore di zuppa: PROGETTO DISTURBI ALIMENTARI

La corretta alimentazione fin dalla più tenera età, insieme a uno stile di vita sano, sono alla base dell’equilibrio psicofisico dei nostri figli. Sappiamo bene quanto delicate siano le fasi della crescita e quanto i modelli proposti dai media influiscano sulla percezione di sé dei nostri ragazzi. Proprio per affrontare le problematiche legate a questo fenomeno, a Milano è nato un progetto denominato “Cuore di Zuppa”, grazie al quale un team di esperti sta portando nelle scuole attività dedicate a questi temi.

A “Cuore di Zuppa” è legata anche una chat (la parola chat linka alla home): un servizio di assistenza psicologica rivolto alle famiglie e ai docenti milanesi tramite cui è possibile dialogare con due psicologhe, Francesca e Veronica, in merito alla percezione del corpo e al rapporto con il cibo durante l’infanzia e l’adolescenza (guarda il video – link a http://www.cuoredizuppa.it/video-presentazione-chat/ ).

La chat è un servizio nato nell’ambito del progetto “Educazione alla salute, anche alimentare”, afferente al Piano VI Infanzia e Adolescenza ex legge 285/97 del Comune di Milano, supportato dall’Ufficio Scolastico di Milano e dall’ASST Fatebenefratelli Sacco e realizzato da Cuore e Parole Onlus in cordata con liberaMente Onlus, Cooperativa Farsi Prossimo, Società Canottieri e Fondazione Politecnico. Workshop di sensibilizzazione, percorsi di intercultura, bandi artistici per le scuole e campi sportivi estivi sono rivolti alla cittadinanza in forma gratuita. Tutte le iniziative sono illustrate nel sito web www.cuoredizuppa.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *