APRIRE UNA LIBRERIA PER BAMBINI: UN WEEKEND DI FORMAZIONE

Un weekend di formazione per scoprire come fare

e una rete di libraie per muovere i primi passi

Il 14 e il 15 luglio 2018 la libreria Centostorie organizza a Milano (presso la Libreria Aribac, in Via Nicola Antonio Porpora 61) si tiene l’89a edizione del corso “Aprire una libreria per bambini”: due giorni di formazione su come avviare una libreria per l’infanzia, dall’analisi del mercato di riferimento alla normativa di riferimento, dai rapporti con i fornitori alla costruzione del catalogo, dall’immagine coordinata al sito internet.

Quando

14-15 luglio 2018

Quanto costa

Il corso costa 295 euro, 490 se in coppia. Per chi si iscrive entro il 4 luglio c'è lo sconto del 10%. Il programma completo è sul sito

Il corso è tenuto dalle libraie di Centostorie, che dal 2010 presentano una formula basata non solo sulla vendita di libri, ma anche su letture animate, laboratori, eventi, contatti con le scuole… Grazie al corso sono nate 65 librerie in tutta Italia in soli 7 anni. Le neolibraie sono soprattutto di donne, mamme, precarie, che hanno voglia di cambiare la propria vita, quella della propria famiglia e un po’ anche quella del proprio quartiere.

Perchè per sopravvivere la figura del libraio si sta trasformando e sempre più è chiamato a creare luoghi accoglienti in cui i genitori possano trascorrere tempo di qualità con i propri figli. L’idea è garantire un modello alternativo di libraio e di libreria rispetto alla grande distribuzione e alle grandi catene: chi frequenta queste librerie cerca un momento di pausa per sé e per i propri figli, un consiglio e uno scambio uscendo dall’anonimato in cui spesso siamo costretti. Il libraio recupera così la sua figura di “persona informata”, che può garantire una consapevolezza del settore e una competenza ampia e approfondita oltre ad essere un operatore culturale che si apre ad associazioni, educatori, genitori, insegnanti che non solo acquistano, ma propongono idee, incontri e laboratori, insomma vogliono sentirsi parte di quel processo di crescita dei piccoli clienti della libreria.

Dalla voglia di mettere in rete queste neonate librerie e con il concorso delle principali case editrici per ragazzi (e dei loro distributori) è nato Cleio: un circuito di librai che punta sullo stare insieme come arma per battere la crisi (www.cleio.it). L’obiettivo è condividere conoscenze e saperi e produrre un volume di acquisti di libri consistente che consenta di accedere a condizioni più favorevoli da parte degli editori. Cleio permette ai librai di rifornirsi dei libri online direttamente dagli editori (o dai distributori) e semplificare ordinativi, scadenze dei pagamenti e gestione del catalogo, risparmiando tempo e denaro. Al momento aderiscono a Cleio 65 librerie in tutta Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.