Bello e (non) impossibile

“Sei nell’animaaaa…”, “beeello, bello e impossibile…”.
Ogni volta che porto mio figlio al parco, passo sotto l’appartamento milanese di Gianna Nannini.
E mi ritrovo a canticchiare qualcuna delle sue canzoni.
Adesso, dopo le clamorose rivelazioni gossippare di Signorini,
penso anche alla sua gravidanza.
Certo, 54 anni non sono pochi.
Il problema si pone.
E’ anche vero che ci sono tantissime nonne che oggi fanno praticamente le mamme (quasi) a tempo pieno perché si occupano dei nipotini.
Quel “quasi”, però, un po’ di differenza la fa.
In ogni caso, non è questo il luogo per esprimere giudizi.
Piuttosto, mi chiedo,
le mamme del Parco Ravizza stanno per essere travolte da un’ondata di inaspettata notorietà?
Si unirà a noi, tra qualche mese, la Gianna nazionale?
Raccoglierà con noi le firme per i giochi dei bambini (così finalmente riusciremmo a ottenere un’altalena in più)?
Mio figlio giocherà insieme al piccolo di Gianna?
Signorini si piazzerà in pianta stabile al Ravizza?
I paparazzi si apposteranno nella casetta dei bambini?
E, soprattutto, Gianna diventerà una follower del mio blog?
Adesso pare si trovi a Londra a registrare il suo ultimo disco.
Noi comunque l’aspettiamo a braccia aperte.

2 thoughts on “Bello e (non) impossibile

  1. Meraviglioso post! L'ironia si riesce a palpare ed è una bella sensazione quando si legge… Per quanto riguarda la Gianna nazionale ,le faccio molti auguri… sembra sia una bambina e si chiamerà Penelope

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.