CAPELLI GRIGI: COOL, MA NON FACILE

capelli grigi

Argomento frivolo, ma in realtà non troppo: la nuova tendenza sono i capelli grigi, o “silver”, per dirla con definizione più cool.

Sulle riviste di moda sono apparsi recentemente moltissimi articoli sul tema, con foto, come quella che vedete sopra, di modelle bellissime dai meravigliosi capelli argento. Ma in realtà la tendenza vera, che sottende anche tutto un movimento a favore della liberazione delle donne dall’obbligo della tinta, è appunto quella di farsi crescere i capelli bianchi e grigi così come sono, non certo quella di utilizzare tinte grigie, finendo così dalla padella alla brace.

Sul tema si sono mosse blogger, come How Bourgeois, che dedica al tema una sezione intera, ma anche la splendida editor di moda di British Vogue Sarah Harris.

Su Instagram c’è una pagina, anzi una community, @grombre, in costante crescita (siamo ormai a 45800 followers) in cui tantissime donne di tutte le età, anche molto giovani, raccontano la loro “transizione” al grigio e postano con orgoglio le loro chiome silver.

I motivi per cui i capelli possono iniziare a ingrigire anche presto sono molti, c’é la genetica, innanzitutto, ma anche alcune patologie e poi ci sono lutti improvvisi, spaventi, periodi di forte stress.

E allora, che fare? C’è un’età oltre la quale si può tranquillamente lasciare che la natura faccia il suo corso, senza ricorrere alle tinte?

E ancora, chi si tinge, lo fa per continuare a piacere agli altri o per continuare a piacere a se stesse? Scelta personale o imposizione della società?

Personalmente, un po’ per genetica un po’ per il grande stress seguito alla nascita estremamente prematura del mio secondo bambino, mi sono ritrovata, a soli 35 anni, completamente grigia.

Allora non ci ho pensato un momento: ho iniziato a tingermi, cercando di riprodurre il mio biondo naturale.

Quando mi sono trasferita all’estero però per i primi mesi non ho avuto il tempo di andare dal parrucchiere, anche perchè non ne conoscevo e qui è impossibile andarci senza un appuntamento preso con un certo anticipo e senza perderci alcune ore. Così la ricrescita, per la prima volta, era piuttosto evidente. E allora sono stata quasi tentata: addio ore perse dal parrucchiere, addio soldi e soldi buttati ogni mese (o mese e mezzo al massimo…).

Bene, la mia determinazione è durata ben poco: alla prima occasione ho preso un appuntamento in un bel salone e via…in poche ore ero tornata di un bel biondo.

Insomma, la cosa è controversa.

Eppure mi capita di vedere alcune donne che stanno davvero bene con i capelli i grigi, ma io non oso proprio, ho paura invecchino troppo, ho paura di non riuscire a vedermi così…

Voi cosa ne pensate: silver hair sì o no? Chi di voi porta con orgoglio i capelli grigi?

 

2 thoughts on “CAPELLI GRIGI: COOL, MA NON FACILE

  1. io come te causa forte stress e cmq anche un po genetica sono parecchio grigia, mi accetto ma non mi piaccio quindi viva la tinta ogni 3/4 settimane!!

  2. Cara Giuliana anche io per genetica mi sono ritrovata obbligata a tingere i capelli gia’ verso i 35 anni per coprire la cosiddetta corona bianca tutto intorno. Devo dirti che mi arrangio a casa facendomi stendere la tinta da chiunque (suocera,mamma, marito) e a volte facico anche da sola visto che ho i capelli piuttosto corti ed arrivo dappertutto. Proprio non riuscirei a vedermi coi capelli grigi e nemmeno di un colore diverso da quello che ho adesso castano-mogano (molti mi hanno suggerito di schiarire molto in modo da farli notare meno).
    Devo dire che mi capita di vedere capelli grigi anche a persone piuttosto giovani ad alcune donano molto ma per altre il mio pensiero e’ “mamma mia sembra una vecchia…” Quindi si posso rispondere che lo faccio assolutamente per me, non sono pronta a vedermi con un altro colore grigio compreso…e’ uno stress ma lo preferisco al cambiamento almeno in questa fase della vita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.