C’eravamo tanto amati: 5 cose che cambiano nella coppia con l’arrivo di un bambino

Ne avevo parlato un po’ di anni fa, quando il mio primogenito aveva appena 2 anni in un post sul tango. Eh già, perché in un’epoca remota io e mio marito andavamo una volta alla settimana a ballare tango…roba che ora mi sembra fantascienza.

“Non c’è niente di più destabilizzante per la coppia dell’arrivo di un figlio”: me lo disse un’amica quando ancora ritenevo che un bambino fosse, se mai, un toccasana per la coppia.

I bambini sono fantastici, avere una famiglia è l’avventura più bella del mondo, ma…che ne resta della coppia che eravamo? Io direi: niente.

Quando arriva un bambino la coppia va reinventata da capo, questo è quello che penso.

Ma andiamo a vedere quante cose cambiano con l’arrivo di quel meraviglioso bebè tanto desiderato:

1) PASTI: avete presente quando ci si sedeva a tavola in due e, dopo aver preparato una bella cenetta, ci si raccontava la giornata? Ecco, quando arriva un bambino quel momento non esisterà più, almeno per un po’ di anni.

2) DISCUSSIONI: una volta non erano molti i motivi per litigare, ora, con un neonato in casa, la stanchezza e il nervosismo aumentano esponenzialmente: OCCHIO A NON ESAGERARE!

3) USCITE: a parte i casi fortunati di nonni disponibili, l’uscita a due diventa un problema…Con la baby-sitter il costo della serata diventa esorbitante, ma…a distanza di tempo dall’arrivo del mio primo figlio, mi sento di dire che bisognerebbe imporsi qualche uscita a due ogni tanto, cosa che io ai tempi non ho fatto.

4) VACANZE: eh, i viaggi organizzati all’ultimo, le tirate in macchina ad orari improponibili, i tour de force in luoghi esotici… tutto si può fare, ma non sarà mai più esattamente la stessa cosa!

E, last but not least…

5) SESSO: diciamo che con l’arrivo dei figli le gioie della nostra vita saranno altre, per lo più!

Vorrei comunque consolare le neo-mamme: alcuni di questi punti poi trovano un equilibrio nella nuova situazione, certo è indiscutibile: quello che eravamo prima di mettere su famiglia, non lo saremo mai più. Ma, probabilmente, è giusto così. Le cose cambiano, si cresce, e se si riesce a cambiare insieme…allora davvero l’amore che una volta ci ha fatto sentire le farfalle nello stomaco, avrà costruito qualcosa di grande.

Se no che amore è?

7 thoughts on “C’eravamo tanto amati: 5 cose che cambiano nella coppia con l’arrivo di un bambino

  1. Concordo in pieno che un figlio rompe gli equilibri e che vanno ricreati da capo con impegno e pazienza….ed anche senza darsi troppa fretta…. a volte come dicono a Napoli ‘a da passa’ ‘a nuttata…
    poi sui singoli punti ognuno ha i suoi , sul 2) in cui mi riconosco in pieno, per il resto noi siamo una famiglia (monofiglio specifico) piuttosto anomala…abbiamo 4 nonni vicini e disponibili che ci concedono uscite in due e minivacanze durante l’anno, ovvio non quante prima ma cinema, cenette e we non li abbiamo mai abbandonati…
    Per le vacanze eravamo e siamo molto spartani e ci piace l’idea di infilare 4 cose in una borsa e di partire e mio figlio si e’ abituato sin da piccolo a fare tutto dappertutto e a viaggiare su ogni mezzo di trasporto…
    Diciamo che la mancanza piu’ grande, su cui non possiamo fare niente, e’ la moto….in estate tutti i nostri spostamenti vicini e lontani erano sulle 2 ruote con il vento in faccia….ora e per ancora parecchi anni la moto e’ riservata alle uscite a due…
    Poi chissa’ se nostro figlio sara’ centauro come il papa’ magari viaggeremo di nuovo sulle due ruote….sempre che vorra’ ancora venire in vacanza con noi…

    1. Eh certo, la moto è un po’ problematica 🙂 Ma è anche vero che i figli crescono in fretta (anche troppo) e poi si potrà ricominciare a correre…:)
      Un abbraccio!

  2. ricordo che quando annunciai ad amici e conoscenti (maschi, soprattutto) che mi sarei sposata fino all’ultimo cercarono di dissuadermi sostenendo la classica banale frase che il matrimonio fosse la tomba dell’amore. ora a posteriori direi che invece lo sono i figli. amatissimi, desideratissimi, ma spesso il muro fra moglie e marito. e per paradosso, man mano che crescono è peggio. possiamo uscire e magari lasciarli anche mezz’ora in casa da soli, alle vacanze ovunque, non rinunciamo, ma sono in mezzo nella quotidianità e tante sere non ci danno neppure il tempo per scambiare le consuete “informazioni di servizio” che riguardano loro. ma forse noi siamo un caso disperato perchè abbiamo dei figli nottambuli e ora che vanno a dormire cado anche io ko…

    1. E’ vero comunque, la tomba dell’amore non è il matrimonio, ma rischiano di esserlo i figli! Non è facile ritrovarsi e trovare l’equilibrio giusto…ma continuiamo a provarci!!!

  3. Beh, vedo che le problematiche sono comuni…ma leggo anche tanti messaggi di speranza, ottimisti, come il tuo! Davvero a volte penso che non ce la faremo, che siamo a rischio, che forse non riusciremo a tornare quelli di prima…ma a volte sento che siamo forti come e più di prima. Mamma mia, bisogna stare sempre molto attenti. Ma ne vale la pena 🙂
    comunque il sesso meriterebbe un capitolo a parte ahahahah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.