FEDEZ E LA FERRAGNI AL SUPERMERCATO

Fedez e la Ferragni

È credo la seconda volta (se non sbaglio) che mi ritrovo a parlare di loro, il che mi stupisce perchè non li seguo e non amo il gossip. Ma è un po’ inevitabile incappare nella coppia, basta aprire un qualunque giornale. Fedez e la Ferragni sono un fenomeno internazionale, anche all’estero tutti conoscono la coppia (e il piccolo Leone).

Essere sovraesposti fa parte del loro lavoro, e del resto se hanno milioni di follower vuole dire che vengono apprezzati, ci piaccia o no. Hanno saputo sfruttare con abilità e ingegno gli strumenti di oggi e raggiungere un pubblico vastissimo, costruendosi un impero. Se poi c’è qualcuno disposto a spendere cifre da capogiro per una bottiglietta d’acqua firmata dalla Ferragni, in fondo, non credo sia lei da biasimare.

Ma… c’è un ma. Ieri sera la fashion blogger ha organizzato per il marito una festa di compleanno a un Carrefour di Milano. E pare che il comportamento degli ospiti che, mi permetto di dire, non sembravano particolarmente distinti, ha dato il là ad uno spettacolo decisamente cafone. Frutta e verdura tocchicciate e lanciate, bottigliette aperte e riposte nei frigoriferi a metà, gente nei carrelli con addosso cibi di tutti i tipi.

Viste le critiche piovute istantaneamente sui social, la giustificazione di Fedez è sembrata una pezza messa lí un po’ male: faremo una spesa da dare in beneficienza.

Ora, io dico, a parte il non comprendere come Carrefour abbia deciso di farsi pubblicità in questo modo, che onestamente mi darebbe molto fastidio andare a fare la spesa in quel supermercato, per quanto possano averlo ripulito, ma perchè? Perchè trovi divertente a trent’anni una festa così?

Le critiche riguardavano soprattutto lo spreco di cibo. Certo, il concetto “non si gioca con il cibo” è uno di quelli importanti, che le nostre mamme ci ripetevano e che noi ripetiamo spesso ai nostri bambini. Sono scesi in campo anche molti difensori della coppia, che dicevano che, in fondo, il cibo lo sprechiamo tutti. Il che è anche vero, ma quando capita a noi di mandare indietro un piatto al ristorante o di buttare via una banana rimasta in cucina troppo a lungo, non ne facciamo una Instagram Story e, se anche la facessimo, non la guarderebbe nessuno.

Ma quello che più mi infastidisce non è tanto lo spreco di cibo in sè, ma il messaggio che questa storia della festa di Fedez lascia passare: e cioè che se hai i soldi puoi fare tutto, tutto ti è concesso, niente ti è precluso. Il che purtroppo, oggi come oggi, è anche vero. E chi domani andrà a fare la spesa e ligia alle regole si metterà il guantino di plastica per prendere frutta e verdura, rischierà di sentirsi un po’ stupido.

E qui non è questione di quel moralismo di cui Fedez ha tacciato i critici che gli hanno rovinato il compleanno, ma, semplicemente, di buona educazione.

Un concetto con il quale, da mamma e papà quali ora sono, i due dovrebbero iniziare a fare i conti.

 

[Photo by Fikri Rasyid on Unsplash]

4 thoughts on “FEDEZ E LA FERRAGNI AL SUPERMERCATO

  1. Se non lo fanno i rapper di sputtanare i soldi in minchiate e mostrare sfacciatamente la loro ricchezza, chi lo fa, più?
    Lui, viene dalla strada, dopotutto…

    1. Ma a me lui è anche simpatico. Però quando si ha successo si dovrebbe fare un po’di attenzione a quello che si comunica…

  2. LI CONSIDERO DUE DEFICIENTI E SONO ANCORA EDUCATA! HANNO LA FORTUNA DI AVERE UN MUCCHIO DI SOLDI E QUESTO E’ QUELLO CHE VOGLIONO INSEGNARE A LORO FIGLIO O IL MESSAGGIO CHE DANNO? SEMPRE PIU CONVINTA CHE FACCIO BENE A NON ESSERE PRESENTE IN NESSUN SOCIAL POTREI SCRIVERE TROPPO COSE BRUTTE A QUESTA GENTE

  3. Giuliana la penso come te quando sei un personaggio pubblico devi fare attenzione a cosa comunichi. A me Fedez piace anche, lei un po’ meno, pero’ occorre fare attenzione il successo comporta delle responsabilita’ sociali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.