FEDEZ E LA FERRAGNI AL SUPERMERCATO

√ą credo la seconda volta (se non sbaglio) che mi ritrovo a parlare di loro, il che mi stupisce perch√® non li seguo e non amo il gossip. Ma √® un po’ inevitabile incappare nella coppia, basta aprire un qualunque giornale. Fedez e la Ferragni sono un fenomeno internazionale, anche all’estero tutti conoscono la coppia (e il piccolo Leone).

Essere sovraesposti fa parte del loro lavoro, e del resto se hanno milioni di follower vuole dire che vengono apprezzati, ci piaccia o no. Hanno saputo sfruttare con abilit√† e ingegno gli strumenti di oggi e raggiungere un pubblico vastissimo, costruendosi un impero. Se poi c’√® qualcuno disposto a spendere cifre da capogiro per una bottiglietta d’acqua firmata dalla Ferragni, in fondo, non credo sia lei da biasimare.

Ma… c’√® un ma. Ieri sera la fashion blogger ha organizzato per il marito una festa di compleanno a un Carrefour di Milano. E pare che il comportamento degli ospiti che, mi permetto di dire, non sembravano particolarmente distinti, ha dato il l√† ad uno spettacolo decisamente cafone. Frutta e verdura tocchicciate e lanciate, bottigliette aperte e riposte nei frigoriferi a met√†, gente nei carrelli con addosso cibi di tutti i tipi.

Viste le critiche piovute istantaneamente sui social, la giustificazione di Fedez √® sembrata una pezza messa l√≠ un po’ male: faremo una spesa da dare in beneficienza.

Ora, io dico, a parte il non comprendere come Carrefour abbia deciso di farsi pubblicit√† in questo modo, che onestamente mi darebbe molto fastidio andare a fare la spesa in quel supermercato, per quanto possano averlo ripulito, ma perch√®? Perch√® trovi divertente a trent’anni una festa cos√¨?

Le critiche riguardavano soprattutto lo spreco di cibo. Certo, il concetto “non si gioca con il cibo” √® uno di quelli importanti, che le nostre mamme ci ripetevano e che noi ripetiamo spesso ai nostri bambini. Sono scesi in campo anche molti difensori della coppia, che dicevano che, in fondo, il cibo lo sprechiamo tutti. Il che √® anche vero, ma quando capita a noi di mandare indietro un piatto al ristorante o di buttare via una banana rimasta in cucina troppo a lungo, non ne facciamo una Instagram Story e, se anche la facessimo, non la guarderebbe nessuno.

Ma quello che pi√Ļ mi infastidisce non √® tanto lo spreco di cibo in s√®, ma il messaggio che questa storia della festa di Fedez lascia passare: e cio√® che se hai i soldi puoi fare tutto, tutto ti √® concesso, niente ti √® precluso. Il che purtroppo, oggi come oggi, √® anche vero. E chi domani andr√† a fare la spesa e ligia alle regole si metter√† il guantino di plastica per prendere frutta e verdura, rischier√† di sentirsi un po’ stupido.

E qui non è questione di quel moralismo di cui Fedez ha tacciato i critici che gli hanno rovinato il compleanno, ma, semplicemente, di buona educazione.

Un concetto con il quale, da mamma e papà quali ora sono, i due dovrebbero iniziare a fare i conti.

 

[Photo by Fikri Rasyid on Unsplash]

4 thoughts on “FEDEZ E LA FERRAGNI AL SUPERMERCATO

  1. Giuliana la penso come te quando sei un personaggio pubblico devi fare attenzione a cosa comunichi. A me Fedez piace anche, lei un po’ meno, pero’ occorre fare attenzione il successo comporta delle responsabilita’ sociali

  2. LI CONSIDERO DUE DEFICIENTI E SONO ANCORA EDUCATA! HANNO LA FORTUNA DI AVERE UN MUCCHIO DI SOLDI E QUESTO E’ QUELLO CHE VOGLIONO INSEGNARE A LORO FIGLIO O IL MESSAGGIO CHE DANNO? SEMPRE PIU CONVINTA CHE FACCIO BENE A NON ESSERE PRESENTE IN NESSUN SOCIAL POTREI SCRIVERE TROPPO COSE BRUTTE A QUESTA GENTE

  3. Se non lo fanno i rapper di sputtanare i soldi in minchiate e mostrare sfacciatamente la loro ricchezza, chi lo fa, pi√Ļ?
    Lui, viene dalla strada, dopotutto…

    1. Ma a me lui √® anche simpatico. Per√≤ quando si ha successo si dovrebbe fare un po’di attenzione a quello che si comunica…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.