GIARDINI DELLA GUASTALLA

GIARDINI DELLA GUASTALLA
GIARDINI DELLA GUASTALLA

  • gennaio-febbraio 7-19; marzo 7-20; aprile 7-21; maggio-settembre 7-22; ottobre 7-21; novembre-dicembre 7-19
  • via Francesco Sforza, via San Barnaba, via Guastalla
  • sito web
  • mappa

12.000 m², nato secondo lo stile del giardino “all’italiana” rappresenta un suggestivo angolo di verde nella città, aperto ai cittadini a partire dal 1939 dopo il restauro. Beni architettonici e manufatti: la peschiera, un gioiello barocco, con balaustre di pietra e ringhiera di ferro, formata da due terrazze in comunicazione tra loro attraverso quattro rampe di scale; edicola seicentesca contentente un gruppo in cotto e stucco raffigurante la “Maddalena assistita dagli angeli” e un tempietto neoclassico opera di Luigi Cagnola; all’esterno del giardino una pregevole fontana all’angolo di via della Commenda con via San Barnaba.
Al centro dell’area una peschiera barocca, di 455 m2, ha sostituito l’originario laghetto cinquecentesco.

 




 

Percorsi botanici: dal 2005 le Guardie Ecologiche Volontarie hanno allestito un percorso botanico con cartelli per segnalare alberi e arbusti illustrato in una piccola guida gratuita
Alberi protagonisti: Catalpa (Catalpa bignonioides ‘Walt’), dal tronco contorto monumentale e dalla chioma asimmetrica, quasi una scultura vegetale; un gruppo di faggi (Fagus sylvatica ‘Asplenifolia’) ombreggia l’area gioco all’ingresso da via Guastalla.
Area giochi: un’area attrezzata
Correre nel parco: è possibile fare jogging lungo i percorsi
Andare in bicicletta: è consentito a velocità limitata lungo i percorsi.
Chioschi e bar: esiste un chiosco mobile diurno.
Area cani: Un’area dedicata
Sicurezza: è periodicamente previsto un servizio di sorveglianza a cura delle GEV
Bike sharing: stazione BikeMi in via San Barnaba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.