Graduatorie della scuola dell’infanzia di Milano: ci siamo!

Abbiamo studiato a lungo la circolare che illustrava i criteri con cui vengono costruite le famose graduatorie delle scuole dell’infanzia, abbiamo fatto la domanda e, alla fine della scorsa settimana, finalmente, abbiamo saputo dove i nostri bambini sono stati assegnati.

Le più fortunate possono limitarsi a recarsi presso la scuola in questione e confermare il posto, portando fotocopie delle vaccinazioni del bambino, delle tessere sanitarie e delle carte di identità di bambino e genitori.

Ovviamente io non rientro tra i più fortunati…
Per uno di quegli scherzi del destino milanesi, abito al confine tra due zone e, per le elementari, la scuola più vicina è da una parte, per la materna, ho ben due scuole più vicine….entrambe dalla parte diametralmente opposta alla primaria.
Il contapassi non perdona: dieci metri fanno la differenza. E, nel mio caso, significherebbero tre anni di corse scuola – asilo, asilo scuola…Non ho ancora fatto il conto dei chilometri che farei in un anno, ma non promette niente di buono.
Per fortuna c’è la possibilità di chiedere il trasferimento per avvicinare il piccolo al fratello maggiore, cosa che io ho prontamente fatto presso la scuola in cui il bambino era stato preso.
Ora non mi resta che incrociare le dita e sperare…
A voi come è andata?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.