Hub-In “Luoghi per Crescere Insieme”

Hub-in

Il progetto “HUB-IN, luoghi per crescere insieme” finanziato dall’Impresa Sociale Con i bambini nasce dal desiderio di creare luoghi (HUB) dedicati all’infanzia (IN), spazi e servizi completamente gratuiti dove, come in un gioco di forme geometriche, si creano connessioni, opportunità e servizi in grado di rispondere ai bisogni delle famiglie con bambini 0/6 anni.

Il progetto intende creare con le famiglie una comunità di persone all’interno di luoghi aperti, attivi e sostenibili per favorire l’ascolto, la condivisione ed il benessere dei bambini del territorio. La Cooperativa STRIPES soc.onlus (Capofila) guiderà una rete di soggetti tra i quali i comuni di Rho, Legnano, Monza Brianza e Desio con oltre 30 partner tra amministrazioni, consorzi, cooperative, associazioni e scuole dei territori.

L’obiettivo principale su cui si fonda è quello di rafforzare l’acquisizione di competenze fondamentali, offrendo un sistema di opportunità e agendo in un’ottica multidimensionale. Alla base del progetto l’idea di una condivisione ed integrazione di competenze, collaborazioni, programmazioni, attività, percorsi differenti e flessibili, con interventi di sostegno e prevenzione finalizzati ad integrare servizi, percorsi ed opportunità e creare con le famiglie una comunità di persone che siano disposte a condividere spazi, relazioni, esperienze, idee e pratiche di attivazione delle risorse.

HUB-IN è un luogo di innovazione sociale, un nuovo modo di pensare all’infanzia, un’opportunità per le famiglie. Un luogo dove desideri e bisogni si incontrano. I “luoghi dell’educazione” pensati per le famiglie sono stati identificati in alcune categorie presentati alle famiglie con quattro cartoline esplicative: Ti Ascolto, Vengo da Te, Rigeneriamo, Attiviamoci.

TI ASCOLTO

Nei Luoghi dell’Ascolto si sviluppano i servizi orientati alla prevenzione, all’informazione e all’accoglienza; qui lavorano in modo integrato ginecologi, ostetriche, assistenti sanitarie, infermiere professionali, pedagogiste e psicologi. Le famiglie potranno rivolgersi ad un’equipe multidisciplinare che potrà sostenerle nelle fasi evolutive della prima infanzia, grazie a diverse tipologie di consulenze ed attività.

VENGO DA TE

Nei Luoghi Condivisi si promuovono la crescita e il benessere globale della famiglia nel proprio territorio. I servizi e le attività proposte offrono un supporto qualificato alla famiglia nel processo educativo e di cura del minore in particolari nei – momenti “critici” che qualsiasi genitore può trovarsi a vivere accompagnandoli alla costruzione.

RIGENERIAMO

Nei Luoghi Aperti nascono opportunità con l’intento di permettere ai bambini, fin dai loro primi anni di vita, di ampliare la propria sfera di esperienza, di entrare in contatto con coetanei e figure adulte differenti dalla propria cerchia parentale, di poter esprimere e sviluppare le proprie potenzialità godendo della possibilità di condividere quest’esperienza con i genitori. Si tratta di percorsi laboratoriali condotti da specialisti (educatori, psicologi, arteterapeuti, psicomotricisti, insegnanti…) che permettono di esplorare musica, arte, cibo, scienza, nuove tecnologie, attraverso una nuova idea di esperienza culturale, di crescita generativa.

ATTIVIAMOCI

Nei Luoghi Attivi e Sostenibili sono presenti servizi alle famiglie per aiutarle a gestire al meglio le risorse di oggi e programmare il proprio futuro dal punto di vista dell’inclusione lavorativa con un progetto individualizzato di formazione e inserimento. Le attività e i servizi riguardano gruppi di apprendimento con la partecipazione attiva delle famiglie nella definizione complessiva del bilancio famigliare e nella valutazione delle risorse disponibili, con un interesse per proposte di sharing economy.

In questi primi mesi abbiamo avviato il Progetto nei Comuni di Rho e Monza e nel mese di Novembre prenderà il via anche negli altri territori. Il 14 luglio e il 20 ottobre 2018 abbiamo invitato le famiglie rhodensi e del monzese a partecipare a due Open Day per raccontare il Progetto e mostrare le molteplici iniziative e i servizi di Hub-In. La partecipazione numerosa ed attiva delle famiglie, dell’amministrazione comunale e di tutti gli altri soggetti coinvolti, la loro risposta entusiasta, ci ha portato a credere che questo sia solo l’inizio di un percorso intenso e coinvolgente, denso di scambi e novità, volto a migliorare noi stessi come singoli e come comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.