BAMBINI CHE MANGIANO SOLI

bambini

A me leggere queste notizie lascia addosso un’inquietudine strisciante, un disagio sottopelle che mi fa venire freddo. bambini Perchè credevo che i bambini meritassero ancora un po’di rispetto, pensavo che l’infanzia venisse ancora tutelata, nel nostro Paese. Nessuno vuole che chi non ne ha diritto paghi il costo più basso per la mensa, ma è […]

Continue reading →

NIENTE STORIA, NESSUN FUTURO

Storia

Non mi stupisce la decisione di abolire il tema di storia alla maturità, la trovo in effetti perfettamente al passo con i tempi e la loro superficialità, con l’idea del “tutto subito”, con la faciloneria imperante, per cui si crede che la comprensione della realtà passi soltanto attraverso un Tweet, un post di Facebook o […]

Continue reading →

NADIA TOFFA E LA SOFFERENZA

Nadia Toffa

Giornata di polemiche ieri per l’affermazione di Nadia Toffa secondo cui il cancro sarebbe un dono. Questa mattina la giornalista si è spiegata in un lungo post su Instagram. Probabilmente era stata un po’ troppo maldestra su un tema molto delicato che riguarda, ahimè, troppe persone. Su un argomento, quello della malattia, su cui non […]

Continue reading →

SMARTPHONE A SCUOLA, SÌ O NO?

smartphone

I ragazzi francesi sono rientrati a scuola senza cellulare questo settembre. Da quest’anno infatti per legge è vietatissimo usare gli smartphone a scuola alle elementari e alle medie, i licei possono invece decidere ognuno per sè. Insomma, quello che prima era di solito un divieto della singola scuola, è diventata una legge nazionale. Una delle […]

Continue reading →

L’IMPREVEDIBILE CASO DEL BAMBINO ALLA FINESTRA

L'imprevedibile caso del bambino alla finestra

L’imprevedibile caso del bambino alla finestra Non aspettare che il temporale passi, devi uscire e danzare sotto la pioggia”: questo il consiglio che un’anziana vicina dà a Matthew, il protagonista di “L’imprevedibile caso del bambino alla finestra“ di Lisa Thompson, uscito oggi per l’editore DEA. Un libro per ragazzi che ha per protagonista un dodicenne […]

Continue reading →