La campagna elettorale per i rappresentanti di classe

Ormai siamo in piena campagna elettorale.
E-mail, telefonate, conversazioni fuori da scuola.
Chi sarà il migliore rappresentante?
Quali caratteristiche deve avere un buon rappresentante di classe?
Io sono nuova nel mondo della scuola, e non mi sono ancora fatta un’idea in proposito.
Compiti e responsabilità di questa figura non mi sono chiari, quindi non so bene chi votare.
Su cosa si giocano queste elezioni? Quali i temi caldi, le questioni più scottanti?
L’annosa questione dei regali alle maestre, le gite scolastiche, le feste?
Sarà meglio chi passa tutte le informazioni o chi filtra scrivendo l’essenziale?
Non so decidermi, prendere posizione non è semplice, anche perché sembra che tutti i candidati abbiano a cuore l’elezione e promettono di dare il massimo per la causa della II A.
E la cosa non è da poco, visto l’impegno che è richiesto in queste casi.
Già il fatto che ci sia più di un candidato mi sembra assolutamente lodevole, l’impegno civile dei milanesi è da sempre la vera colonna portante delle istituzioni ormai sgarrupate della città.
C’è ancora qualche giorno per pensarci.
Farò la mia scelta nel segreto dell’urna.
E vinca il migliore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.