La relazione extraconiugale

Avrete notato anche voi i cartelloni che tappezzano Milano in questi giorni,

con lo slogan “essere fedeli due volte significa essere due volte più fedeli”.
Si tratta della pubblicità del sito di incontri extra coniugali che, nato in Francia,
è approdato da un po’ anche in Italia, dove, c’è da scommetterci, mieterà successi.
Il sito è proprio dedicato alle donne che, stanche della routine domestica,
di mariti pantofolai e bambini urlanti, cercano il brivido dell’avventura.
Visto il poco tempo a disposizione, ecco che, oggi, anche la relazione extraconiugale si può cercare on-line.
L’altra mattina, mentre tutti miracolosamente dormivano, sono andata a dare un’occhiata al sito.
No, no, per carità, non sono a caccia di relazioni clandestine,
che mi ci manca solo di dover gestire pure un amante.
Nella presentazione del sito si leggono due frasi quanto meno inaspettate:
“l’onesta è alla base del nostro lavoro” e “La nostra politica si compone di valori forti”.
Bé, dipende dai punti di vista.
Ma lasciando perdere inutili moralismi,
io mi chiedo:
– è davvero possibile, per una donna, avere una relazione extraconiugale che sia solo una parentesi, che cioè non influisca sulla sua vita quotidiana, sui suoi rapporti falmiliari?
– è possibile per una donna andare su internet, trovarsi un amante e non iniziare a pensare, in un angolo della propria mente, che forse quella storia non è come tutte le altre ma è qualcosa di più? che forse c’è anche del sentimento?
Tra poco saranno disponibili, dice il sito, anche dei regali virtuali per sedurre i potenziali partner.
Ma investire quello stesso tempo nella propria relazione principale? No?
Ma poi questa donne sposate dove lo trovano il tempo di cercare la relazione sul sito, chattare con i potenziali amanti, fare regali virtuali e poi gestire la liaison?
Interessanti anche le testimonianze di alcune mogli, con tanto di foto
(le ragazze in questione avranno mariti analfabeti del web?)
che spiegano come il tradimento pianificato on-line le abbia aiutate ad amare meglio anche la propria famiglia.
Mah, sarà.
Finché si tratta di testare un prodotto per lavaggi nasali, ben volentieri.
Questo sito non lo testerò, sorry.

 

Ma se qualcuno lo avesse sperimentato, ci faccia sapere!

4 thoughts on “La relazione extraconiugale

  1. Il mondo pieno del nulla… invece di consolidare i rapporti già esistenti e di riaccendere la fiamma che ci deve essere stata creano pure il sito per trovare l'amante. personalmente non mi interessa ho già la mia vita piena … e come dici tu ci mancherebbe pure l'amante da accontentare… no grazie… a questi bisognerebbe organizzare un giretto in qualche tin o in qualche ospedale oncologico infantile … forse si sposterebbe la loro attenzione e capirebbero meglio le priorità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.