FERRAGNEZ: L’AMORE AI TEMPI DEI SOCIAL

Il web è diventato un ricettacolo di cattiverie e il luogo dello sfogo delle frustrazioni dell’universo mondo. Quando si parla dei Ferragnez poi…

Ora, io non ascolto Fedez e non sono certo una modaiola. Infatti nel mio blog parlo di mamme, e non di borse o scarpe. Non seguo i due fidanzati e non so neanche dire se mi sono simpatici o meno. Ma una cosa la so: sono due trentenni che, semplicemente, ce l’hanno fatta. E alla grande. Non mettendo in piedi attività losche o poco chiare, e neppure basando le loro carriere sul niente, sulla totale assenza di talento (del resto quando succede così, le carriere durano poco!).

Lui ha iniziato con Youtube da Buccinasco, e non da Hollywood. Lei ha iniziato con un blog, proprio come tante di noi. E sono diventati ricchi e di successo. Quindi?

E quindi bene che ancora qualcuno riesca a dimostrare che anche oggi, in tempi di crisi, con inventiva, fantasia, passione e sapendo sfruttare i potenti mezzi che la rete ci mette a disposizione, si può riuscire ad andare lontano.

Certo, la proposta di matrimonio mio marito me l’ha fatta in un bilocale che scoppiava di vestiti (non firmati!) e scatoloni. E per me è stata la più bella proposta che mai avrei potuto desiderare.
Ma Fedez e Chiara, bè, vivono di social, ci piaccia o no.
Mettono in piazza il loro privato? Sì, e anche a me non piace. Ma per loro privato e pubblico hanno perso i confini e su questo si basa il loro successo.
E poi, anch’io, in fondo, da questo blog un po’ di cavoli miei ve li racconto. Solo che non intasco milioni di euro ad ogni post. Tutto qui. Chi di noi non ha mai postato su Facebook un po’ della propria vita privata? Chi di noi non ha mai inserito su Instagram una foto della cenetta romantica o non ha mai twittato un po’ di sé?

Dai su, lasciamo da parte l’invidia e il veleno. In tanti, su quegli stessi social, parlano già del futuro, inevitabile, divorzio. Certo, un matrimonio è già difficile tenerlo in piedi senza tutta quella pressione mediatica. Per i Ferragnez non sarà facile.
Ma io spero invece che le cose vadano bene per i due ragazzi d’oro. E che il loro amore social sia altrettanto scintillante nel privato, nella vita vera. Nelle serate sul divano in ciabatte, nei risvegli con le occhiaie, nei litigi e nella inevitabile stanchezza sotto le lenzuola.

Certo, quando Chiara Ferragni diventerà mamma per noi mamme blogger saranno guai seri!

One thought on “FERRAGNEZ: L’AMORE AI TEMPI DEI SOCIAL

  1. IO NON LI CONOSCO SE NON PER LA PUBBLICITA MEDIATICA CHE LI INSEGUE, NON SONO SU NESSUN SOCIAL NETWORK PERCHE REPUTO LA MIA PRIVACY IMPORTANTE, SOLO IO DECIDO A CHI VOGLIO FAR VEDERE QUESTO O DIRE QUEST’ALTRO.. E PREMESSO CHE NON SONO SPOSATA SE IL MIO FUTURO MARITO LO FACESSO IN QUEL MODO L’UNICA RISPOSTA SAREBBE UN BEL VAFFA! CERTE COSE DEVONO ESSERE PRIVATE SONO TUE MOMENTI EMOZIONANTI CHE NON TORNERANNO COME PUOI PENSARLE DI DIVIDERLE CON DEI FANM??EMERITI SCONOSCIUTI NEANCHE FAMIGLIARI!! BOH SARO ANTICA MA PERSONALMENTE TUTTA STA MODERNITA MI SPAVENTA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.