Le cose più belle di un viaggio in Canada in famiglia

È passato già un anno da quando avevamo prenotato il viaggio in Canada che poi abbiamo fatto la scorsa estate.

Con i bambini ormai grandini, uno quasi 6 e l’altro 9, abbiamo provato dopo tanto tempo un viaggio intercontinentale, di quelli itineranti, in cui non ti fermi mai, e macini km su km, in macchina e a piedi, senza sosta, scoprendo natura e mondi nuovi, città e stili di vita.

Difficile dire cosa ci è piaciuto di più, ognuno ha detto la sua, ma vorrei provare a fermare qui i momenti e le cose per cui sì, un viaggio in famiglia non solo si può fare, ma si dovrebbe fare per stare insieme davvero, in un modo unico per trovare, o ritrovare, dopo un anno di impegni e vita frenetici, quella sintonia unica dello scoprire insieme, del decidere insieme e del fare cose fuori dall’ordinario.

  • Le balene di Tadoussac. Mi avevano detto che era facile vederle e che ci si andava vicino, ma non pensavo di potermi emozionare così nel vedere creature così maestose e libere. Animali bellissimi, una mattinata di magia pura.
  • Gli orsetti che pescano nei laghi. Nel Canada Orientale ci sono gli orsi neri, che sono più piccoli di altri, ma comunque bellissimi. I cuccioli poi…vi lascio immaginare che tenerezza.
  • Quebec City. Un pezzo di Francia oltreoceano, una città molto caratteristica immersa nel paesaggio maestoso del Canada. D`inverno fa molto freddo, ma con la neve deve essere incantevole.
  • Il Lago Sacacomie. Quando si pensa a un viaggio in Canada, si pensa esattamente a un posto così: un lago immerso in un bosco sterminato, un paesaggio da portarsi nel cuore come un mantra al ritorno in città.
  • I chilometri in macchina soli nell`infinito. Percorrere strade che non finiscono mai, fatte solo di boschi e laghi, di verde e azzurro, di nuvole grigie e sprazzi di sole improvvisi.
  • Toronto e i suoi grattacieli. Una città moderna, un po` caotica, molto multietnica, affacciata sull`immenso lago Ontario. La cosa che ho amato di più nelle strade del centro: lo stupore negli occhi dei miei bambini che non avevano mai visto una città così!
  • Le cascate del Niagara. Turistiche quanto volete, meno affascinanti quanto a contesto di altre che ho visto in Africa, ma una volta nella vita un giro ci sta: difficile immaginare una tale imponenza!

Il viaggio ideale per avere la conferma di quanto speravamo: e cioè che i bambini amano viaggiare quanto noi e che, se si organizza il viaggio giusto, neppure lunghe ore in macchina o in aereo riescono a smorzare la loro curiosità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.