L’evento al salone del mobile

In questi giorni, grazie al Salone del Mobile, Milano brulica di designers, creativi, eventi.

Agli infiniti appuntamenti del Fuorisalone,
tra colazioni, cocktails, aperitivi e buffet vari,
in un contesto very international,
rimbalzando da Brera a Via Tortona,
giornalisti, designers, PR o anche semplicemente curiosi,
vanno a caccia di tutto ciò che è nuovo e che presto sarà trendy.
In tutto ciò, poteva mancare la vostra mammaamilano?
Certo che no!
Ormai blogger lanciatissima, sono stata invitata a un evento,
con annessa conferenza stampa,
in cui venivano presentati i, devo dire bellissimi, passeggini MIMA.
I passeggini, realizzati in un materiale plastico leggero, resistente e piacevole al tatto,
e dalla linea innovativa,
sono progettati dal designer olandese Davy Kho,
che lavora con la simpaticissima moglie spagnola Yolanda,
anche lei designer di successo.
Alla fine della conferenza stampa mi ha avvicinato una ragazza:
“Tu sei di “Elle”, vero?”
“No, veramente sono di Mammeamilano, my dear!”.
Altro che “Elle”, care lettrici!

4 thoughts on “L’evento al salone del mobile

  1. Ciao Giuli,
    c'ero anch'io alla conferenza! Vabbè non eri inviata di Elle, ma eri perfetta lo stesso 🙂
    I passeggini mima comunque sono davvero molto belli ma a quanto sembra anche pratici da portarsi a presso (o almeno così ci ha mostrato il loro designer, che li ha piegati e smontati con grande facilità…)
    Ps. L'unico che non mi è piaciuto è il passeggino doppio, io mio figlio li sotto non so se ce lo metterei 🙂

  2. @Alessandra: in effetti anch'io mi sono posta il problema. Nel mio ascensore non ci entrano di sicuro…

    @Federica: sì infatti, non c'è storia! 🙂

    @Anonimo: sì, anch'io sono rimasta colpita dalla velocità con cui si piegano (e diventano anche relativamente piccoli!). Anche la navicella incorporata nel passeggino non è male.
    In effetti nel passeggino gemellare il bambino che va sotto è molto sacrificato, poverino. diciamo che spero di non aver mai questo problema del passeggino gemellare! 🙂
    PS grazie per il "perfetta"!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.