Ripensare il bagno per i più piccoli: ecco qualche consiglio

Una casa che sia davvero adatta anche ai più piccoli dovrebbe essere sempre sicura e accessibile al 100%. Questo vale in particolar modo per ambienti come il bagno, che andrà necessariamente ripensato in questa prospettiva. Se a volte però bastano davvero poche accortezze per riuscire a rendere il bagno a misura di bimbo, altre si rendono necessari degli interventi più consistenti; in questi casi possono essere d’aiuto portali come Ristrutturazioni.com, utili per valutare i vari costi di ristrutturazione del bagno proposti delle imprese attive a Milano e nelle zone limitrofe.

Detto questo, vediamo in che modo possiamo rendere il bagno adatto e sicuro anche per i piccoli di casa.

Consigli per un bagno a misura di bimbo

Partiamo dai colori delle pareti che dovrebbero appartenere a un bagno adatto a dei bambini: quelli maggiormente consigliati sono i colori pastello, ma anche il blu e il bianco sono perfetti per questo ambiente, soprattutto se le pareti vengono arricchite da sticker colorati e simpatici.

Gli aspetti più importanti di tutti, però, come già detto, sono l’accessibilità e la sicurezza e sarà quindi bene procedere con l’installazione di componenti d’arredo privi di spigoli e con gli angoli arrotondati; stessa cosa va detta per la vasca da bagno e la doccia.

Bisogna poi ricordarsi di dotare tutte le prese elettriche di un dispositivo di sicurezza, soprattutto in presenza di bambini molto piccoli. Altri particolari che rendono il bagno accessibile per i più piccoli sono le scaffalature aperte e le mensole e i ganci per gli asciugamani bassi, ad altezza bambino. Ci sono poi dei piccoli accorgimenti utili per farli diventare sempre più indipendenti, come mettere un piccolo sgabello o una scaletta vicino al lavabo, per esempio.

Infine, mai dimenticare gli immancabili tappetini antiscivolo nella vasca o nella doccia, insieme ai riduttori per il WC.

I dettagli che rendono l’ambiente adatto ai più piccoli

Sicurezza e accessibilità sono fondamentali, ma non bisogna mai dimenticare un altro aspetto chiave: il divertimento dei bimbi. Per rendere questo ambiente meno austero e più allegro, è consigliabile installare dei complementi d’arredo colorati e stimolanti per i più piccoli, oppure arricchirli con sticker e oggetti a forma di animali e personaggi dei cartoni animati, per esempio.

Anche i piccoli accessori come i portasaponi, i portaspazzolini e gli appendini stessi possono cambiare il tono all’ambiente, se si scelgono forme e fantasie simpatiche.

Un bagno a misura di bimbo dovrebbe essere prima di tutto sicuro, ma al tempo stesso capace di stimolarlo e divertirlo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.