viaggiare-con-neonato

Viaggiare con un neonato

Viaggiare con un neonato è assolutamente possibile, purché si organizzi il tutto tenendo presenti le sue esigenze. La Società Italiana di Pediatria dà a chi decide di viaggiare con un bimbo molto piccolo alcuni consigli.

Se si decide di prendere l’aereo, in generale i bambini sani e nati a termine possono viaggiare in aereo a partire da 48 ore dopo la nascita, anche se sarebbe meglio aspettare almeno fino al settimo giorno di vita. Per quanto riguarda i neonati prematuri e i bambini con patologie polmonari e cardiache, andrebbe richiesto un parere medico prima di intraprendere il volo.

I neonati possono naturalmente viaggiare in automobili nel loro “ovetto”, conforme alla normativa europea. Fino ai 9 chili di peso del bambino, il seggiolino deve essere installato obbligatoriamente in senso contrario a quello di marcia.

E’ preferibile porre il seggiolino sul sedile posteriore: il posto più sicuro per il bambino è il sedile centrale posteriore, più riparato in caso di urto sia frontale che laterale. La posizione del seggiolino sul sedile posteriore è obbligatoria qualora la macchina possegga l’air bag in corrispondenza del sedile anteriore del passeggero. Non tenete i bambini in braccio!

Attenzione anche all’aria condizionata, che dovrà essere sempre a temperature non inferiori a 22-23 gradi.

Prevedere una sosta ogni due ore circa e ogni volta che il neonato debba essere alimentato.

Una soluzione comoda per viaggiare con un neonato è sicuramente il treno perché offre più spazio per muoversi, per passeggiare e per collocare il passeggino o l’ovetto in caso di necessità.

Se si decide di andare in montagna, meglio tenere presente che altezze elevate (superiori a 2000/2500 mt) sono generalmente da evitare. E’ sconsigliabile anche effettuare gite troppo lunghe con bambini di poche settimane perchè a causa della loro struttura ossea non devono stare troppe ore in posizioni non adatte.

Per quanto riguarda l’alimentazione del neonato in viaggio, in caso di allattamento materno: nessun problema. Nei casi di allattamento con formula ovviamente va considerato che nei Paesi tropicali l’acqua è una delle più frequenti fonti di malattie gastroenteriche, e spesso quella proveniente dagli acquedotti non è potabile. Va, quindi, utilizzata per la preparazione del latte acqua minerale contenuta in bottiglie sigillate.

Infine, alcuni consigli sul sole. I bambini di meno di 6 mesi devono essere tenuti all’ombra e devono indossare vestiti che proteggano gran parte del corpo. Nelle zone esposte va applicata una protezione solare totale, da riapplicare sistematicamente dopo che il bambino si è bagnato in mare o in piscina; far indossare sempre ai bambini occhiali da sole e cappelli.


Leggi anche Viaggiare con i bambini: quali documenti servono?

Leggi anche Viaggiare con i bambini: la salute prima di tutto

Per etichettare il bagaglio vostro e dei più piccoli, potete acquistare le bellissime etichette di Ludilabel, partner di Mamme a Milano. Per il codice sconto riservato ai possessori di MaM Card da Ludilabel vai alla scheda completa.