Genitori e social media: impara a capire TikTok e Twitch per stare al passo con i tuoi figli

Genitori-e-social-media

3 webinar Genitori e social media per imparare a capire TikTok e Twitch, i social più usati dai ragazzini oggi.

TikTok e Twitch sono realtà quotidiane per bambini e adolescenti: molto spesso li conoscono e li usano infinitamente di più di quanto non facciano i loro genitori.

Rendersi consapevoli delle modalità di utilizzo dei social media diventa quindi una necessità per chiunque abbia dei figli, indipendentemente dalla loro età: è indispensabile essere allineati e, potendo, anche un passo avanti. Dire “non ci capisco niente” o “sono troppo vecchia/o per queste cose” non solo non risolve il gap che si viene a creare tra figli e genitori, ma, anzi, lo allarga ancora di più.

Raffaella Amoroso, esperta di digital marketing e consulente di social media marketing, organizza una serie di webinar per rispondere all’esigenza di te come genitore – e di chiunque abbia a che fare con la cura di bambini e adolescenti – di conoscere di prima mano le modalità di funzionamento e di uso consapevole di alcune tra le piattaforme social più in voga tra la young generation.

La partecipazione a questo percorso ti consentirà di affiancare consapevolmente i tuoi figli nell’utilizzo dei social media: il problema, in questo momento storico, non è infatti SE i tuoi figli useranno i social, ma COME lo faranno e tu devi avere tutti gli strumenti utili per poterli guidare in sicurezza e conoscenza.

Le date dei 3 webinar Genitori e social media:

primo webinar introduttivo (gratuito) il 16 febbraio dalle 20:30 alle 21:30
webinar dedicato a TikTok il 22 febbraio dalle 20:30 alle 21:30
webinar dedicato a Twitch il 24 febbraio dalle 20:30 alle 21:30

Il programma completo e il modulo per confermare la propria iscrizione si trovano a questo link https://www.raffaellamoroso.com/webinar-genitori-e-social-media/

Per maggiori informazioni contatta Raffaella via mail raffaella@raffaellamoroso.com

Webinar Genitori e social media

leggi anche Figli e corretto uso degli strumenti digitali in famiglia