Abitudini bambini online: cosa cercano | Mamme a Milano
Figli

Abitudini bambini online: il report svela abitudini e gusti dei piccoli

abitudini bambini online
Abitudini bambini online: il report di Kaspersky Lab svela quali sono le attività dei più piccoli, quello che i bambini hanno guardato, ascoltato e cercato.

Secondo i dati rilevati dall’azienda, i più piccoli preferiscono guardare contenuti video e ascoltare musica piuttosto che passare il proprio tempo sui social media. La ricerca sulle abitudini bambini online, infatti, ha rivelato che i bambini trascorrono molto tempo su Youtube.

Tra i servizi streaming più utilizzati per ascoltare musica, troviamo Spotify, Soundcloud e iTunes; il genere più apprezzato è il rap.

Un altro dato rilevante è quello che riguarda i bambini online e le visite dei siti di notizie, sempre più frequenti. I più giovani, inoltre, hanno speso molto tempo nel cercare gli ultimi aggiornamenti e i punteggi della FIFA World Cup 2018. Tra le attività che sono emerse come le più rilevanti, troviamo anche i giochi online. I bambini di tutto il mondo hanno mostrato una preferenza spiccata per Fortnite, che ha superato PUBG (PlayerUnknown’s Battlegrounds), facendolo diventare il gioco online più popolare dell’estate.

leggi anche Figli digitali: il corretto uso degli strumenti digitali in famiglia

I dati sulle abitudini bambini online, inoltre, mostrano alcune preoccupazioni per la privacy anche da parte dei più giovani: questa è la prima volta in assoluto che Kaspersky Lab ha registrato tra i giovanissimi un aumento di interesse su questo tipo di argomenti.

Sul fronte TV, i più grandi hanno seguito numerose serie su Netflix, mentre i più piccoli hanno preferito guardare contenuti su canali come Nickelodeon, Cartoon Network e il canale Disney.

Un altro dato rilevante emerso dalle statistiche è quello che riguarda i bambini e le visite dei siti di notizie, sempre più frequenti.

Queste statistiche sono state registrate dalle soluzioni più note di Kaspersky Lab con il modulo Parental Control acceso e grazie a Kaspersky Safe Kids, un servizio stand-alone installato per la protezione dei bambini online.