Vai al contenuto
AEL Active English Learning

AEL Active English Learning summer school per imparare l’inglese con gioia

É possibile imparare l’inglese con gioia e senza ansia?

É possibile imparare ad usarlo come mezzo naturale di comunicazione e socializzazione, non solo come disciplina scolastica?

Con queste domande è iniziato il cammino nell’estate 1998 quando il progetto che oggi si chiama AEL Active English Learning fece i suoi primi passi in in Devon, una regione molto verde nel sud-ovest inglese, che offre un ambiente sano, sicuro e piacevole.

Imparare a comprendere e parlare inglese

Fare teatro, andare in canoa, modellare l’argilla, suonare i tamburi giapponesi (Taiko), imparare le barn dances, impastare e cucinare, fare fotografia e tante altre attività creative e di movimento sono parte integrante del nostro programma, non solo divertenti, ma valide opportunità di praticare l’inglese con fluidità e sicurezza nei più vari contesti, sia a scuola che in famiglia e nell’ambito sociale in cui siamo inseriti.

Il teatro sarà al centro del programma 2024 e costituisce uno strumento formidabile, sia per lo sviluppo linguistico che per la formazione personale, a cui dedichiamo molta attenzione.

Le classi di teatro saranno condotte da Hannah, responsabile dello Youth Club del Cygnet Theatre di Exeter, mentre le altre attività creative (arte, artigianato, danze, taiko e altro) verranno affidate a professionisti locali che consentono ai nostri giovani anche di conoscere le risorse umane presenti nella comunità locale.

AEL Active English Learning corsi estate 2024

Il nostro programma 2024 prevede due corsi:

  • Uno per adolescenti di tre settimane a luglio – fascia di età tipica tra i 13 e 17 anni, e fino a un massimo di 19
  • Un corso di una settimana ad agosto dedicato a bambini tra i 6 e 12 anni, accompagnati dai genitori (o da un adulto responsabile)

Programma per adolescenti

Vorrei definire il programma per gli adolescenti non tanto come una “scuola” bensì come un “viaggio di esplorazione” in un mondo nuovo, dove i partecipanti iniziano a scoprire cosa c’è al di fuori dell’ambiente abituale, dove sperimentano un modo di pensare, uno stile di vita e relazioni sociali improntate a diverse priorità, sensibilità e comportamenti. E -sarei tentato di dire: soprattutto- iniziano a scoprire se stessi senza i filtri della consuetudine.

Man mano che si ambientano nel nuovo contesto, i partecipanti migliorano la propria capacità di comprendere e usare quelle competenze che spesso restano passive in qualche parte della mente o in apparenza vengono dimenticate. E compiono quel passo della crescita personale a cui ho fatto riferimento che nella gran parte dei nostri studenti significa aumento dell’autostima, maggiore consapevolezza della presenza e dei bisogni di chi vive intorno a noi, accresciuto senso di responsabilità individuale e una grande voglia di continuare a esplorare, imparare ed essere capaci di “fare da sé”.

Cosa faccio se non mi piace fare teatro?

Sappiamo quanto complesso sia il periodo dell’adolescenza e qualche ragazzo o ragazza può obiettare che non ama per niente il teatro e non ha nessuna intenzione di salire su un palcoscenico. Naturalmente nessuno viene forzato a fare ciò che non vuole, anche se in verità il teatro sarebbe la via più diretta e affascinante per superare timidezze e remore. Offriamo a questi studenti delle vie alternative.

Il teatro richiede una molteplicità di talenti e competenze. Chi non vuole salire sul palco, può con altrettanta efficacia operare nel backstage, immaginare e disegnare costumi e scene con l’aiuto di un esperto, operare l’impianto luci o suoni con l’assistenza di un adulto, raccogliere o creare gli oggetti utili a una certa rappresentazione, fotografare o filmare gli altri (se acconsentono): tutti possono svolgere un ruolo attivo e ottenere i benefici del soggiorno indipendentemente da cosa fanno.

Per tutti, oltre al teatro, sono in programma diverse attività creative e di movimento. Tra le attività creative vorrei citare Taiko, danze popolari, musica, arte e artigianato. Per le attività outdoor offriamo canoa, kayak, dragon-boating o rafting sul fiume Exe oppure climbing e abseiling o una sessione di 10 pin bowling. In opzione è possibile fare equitazione, trampolino, nuoto, palestra e altro. E’ anche possibile trascorrere un weekend a Londra durante il periodo del soggiorno a Exeter.

  • Luogo: Cygnet Theatre, Exeter
  • Date: dal 1 al 19 luglio 2024 con arrivi il sabato precedente, e partenze il sabato successivo
  • Durata: 2 o 3 settimane
  • Fascia d’età tipica: 13-19
  • posti disponibili: 15
  • Orario giornaliero: dal lunedì al venerdì dalle 09:30 alle 16:00
  • Gita di una giornata intera: sabato
  • Contenuti: lezioni di teatro con lezioni di inglese integrate, laboratori creativi (2 a settimana), sport acquatici (una volta a settimana)
  • Certificato di completamento
  • Alloggio: soggiorno in famiglia con pensione completa presso famiglie ospitanti selezionate
  • Costo del corso:  £ 1.390  per 2 settimane –  £ 2.080  per 3 settimane 
    • offriamo il 10% di sconto sul corso per adolescenti ai lettori di Mamme a Milano, per usufruirne inserire il codice MaM2024 nella procedura online al momento del checkout oppure inviare un messaggio al numero o email indicati qui sotto.

Programma per bambini con famiglie

Per i bambini il nostro approccio rimane fondato sul fare e sulla gioia di fare e di imparare.

Non pensate che i piccoli abbiano maggiori difficoltà dei grandi nella comunicazione, anzi! I bambini sono maestri della comunicazione, verbale e non verbale. Imparano con una immediatezza sorprendente. In qualche modo assorbono la lingua dall’aria che respirano e sono capaci di acquisire contenuti senza pensarci, semplicemente imitando e ripetendo i suoni che ascoltano, i gesti che vedono, le azioni associate con una certa espressione. Mi sento abbastanza sicuro nell’affermare che i bambini prima iniziano il contatto con la lingua inglese, meglio è.

Se un bambino sentisse il bisogno di avere vicino il proprio genitore, specialmente all’inizio, il genitore può partecipare alle lezioni e attività insieme al proprio figlio o figlia. Importante è creare le condizioni per acquisire in modo spensierato e sereno.

  • Luoghi: zona di Buckfastleigh
  • Date: 5 – 9 agosto 2023
  • Orario giornaliero: dal lunedì al venerdì dalle 09:30 alle 13:00
  • Contenuti: canzoni, giochi, semplici routine di comunicazione, giochi di ruolo, filastrocche, attività creative e gite giornaliere
  • Certificato di completamento
  • Alloggio: con il proprio genitore/tutore o adulto responsabile
  • Costo del corso: £ 340 a settimana (programma completo, alloggio non incluso)
    • offriamo il 15% di sconto sulla settimana per bambini ai lettori di Mamme a Milano, per usufruirne inserire il codice MaM2024 nella procedura online al momento del checkout oppure inviare un messaggio al numero o email indicati qui sotto.

Prenotazioni e contatti

Per maggiori informazioni sui programmi e sulle basi pedagogiche che ispirano AEL Active English Learning, potete visitare il sito aelproject.com dove è anche possibile prenotare seguendo la procedura online.

Oppure contattare tramite email admin@aelpropject.com o chiamare Valerio su WhatsApp al numero +447595450213 (tutte le mattine dalle 10:30 alle 16 ora italiana).