Pazzi per il coding 5 volumi per bambini

Tag:
Pazzi per il coding

È in edicola con Il Sole 24 Ore da giovedì 27 maggio la collana Pazzi per il coding: 5 volumi a cadenza settimanale per conoscere l’alfabeto del futuro.

Dopo il successo della collana “Pazzi per la Matematica” Il Sole 24 Ore presenta “Pazzi per il coding”, una nuova iniziativa dedicata ai ragazzi. Il Coding è l’arte di imparare quasi per gioco i rudimenti del linguaggio informatico, quindi la stesura di un programma informatico. Giocando a programmare si impara ad usare la logica, a risolvere problemi e a sviluppare il “pensiero computazionale”, un processo logico-creativo che consente di scomporre un problema complesso in diverse parti, per affrontarlo più semplicemente un pezzetto alla volta, così da risolvere il problema generale. Così come la storia, l’inglese e l’italiano, secondo alcuni il coding è una materia fondamentale per le nuove generazioni di studenti. Per incoraggiare i ragazzi a non subire passivamente la tecnologia ma a comprenderla e percepirla per quello che è – un potentissimo strumento per dare vita alle proprie idee – Il Sole 24 Ore propone in edicola per cinque settimane, ogni giovedì, a partire dal 27 maggio la collana per ragazzi “Pazzi per il coding”.

Lo scopo non è quello di formare piccoli programmatori: la Collana, avvicinandoli al coding, vuole insegnare ai ragazzi a esprimere la loro creatività con un nuovo strumento, a trovare soluzioni originali ed efficienti ai problemi, ma soprattutto mostrare loro la bellezza e la possibilità di dar vita ai propri progetti e alle proprie idee partendo dal nulla, da una semplice pagina bianca. “Avere basi di coding diventa una delle nuove competenze necessarie – spiega Roberto Bernabò, Vicedirettore del Sole 24 Ore con delega allo sviluppo digitale, nell’introduzione del primo volume – Coding per analizzare i dati, ordinarli, comprenderli e dunque ricostruire i fatti. Coding per rappresentare le notizie nei nuovi formati digitali, lavorando in team con sviluppatori e designer. Così si è rivoluzionata in pochi anni anche la cassetta degli attrezzi del buon giornalista. Coding è uno strumento per entrare nel mondo della programmazione. Una porta di accesso al sapere, a competenze necessarie per le nuove professioni ma anche per uno dei mestieri più antichi e (apparentemente) tradizionali”.

Il primo libro di questa collana dal titolo “Pazzi per il coding. Videogames” è pensato per introdurre i ragazzi ai concetti base della programmazione. Utilizzando un linguaggio creato apposta per loro (Scratch 2.0) i giovani lettori potranno imparare a programmare e a creare giochi via via più complessi con l’ausilio di link e istruzioni per scaricare i materiali e le grafiche da utilizzare.

Il secondo libro dal titolo “Pazzi per il coding. Sala giochi” in uscita il 3 giugno è pensato per introdurre i ragazzi ai concetti base della programmazione attraverso progetti di difficoltà crescente, ognuno dei quali porta alla realizzazione di una breve storia animata o di un minigioco per computer. Ogni capitolo serve a fornire, attraverso passaggi intuitivi, gli strumenti essenziali della programmazione e svela tutti i segreti per riprodurre i titoli di alcuni classici giochi di tanti anni fa: Pong, Arco e frecce, Frogger e il mitico Space Invaders. Ma anche Planet Trips, un viaggio interplanetario direttamente sul cellulare. All’interno tutte le istruzioni e i link per scaricare i materiali e le grafiche da utilizzare.

Mentre la terza uscita “Pazzi per il coding. Storie” in edicola dal 10 giugno svela tutti i segreti per ricreare delle storie sul computer: far sorgere il sole sulla savana africana, costruire il proprio acquario virtuale, affrontare il drago matematico, cercare la chiave misteriosa e interrogare la Sibilla, mentre alcune lumache si sfidano a gara. Intanto col cellulare si possono incollare emoji sulle proprie foto.

La penultima uscita “Pazzi per il coding. Giochi a quiz” in edicola con il Sole 24 Ore dal 17 giugno spiega come realizzare giochi a quiz per il computer come rebus con emoji e numeri e giochi di memoria e colpo d’occhio.

L’ultimo libro della Collana si intitola “Pazzi per il coding. Animazioni, musica e colori” e sarà in edicola dal 24 giugno. Questa volta le protagoniste sono la musica e le animazioni. La tastiera del computer diventa un pianoforte e lo screen del cellulare come una batteria. Si può esplorare la luna con il proprio drone e andare in missione con l’astronave.

Pazzi per il coding prosegue anche online: all’indirizzo ilsole24ore.com/coding una serie di contenuti esclusivi di approfondimento.

I volumi sono cinque, in uscita a cadenza settimanale ogni giovedì. Ogni libro resterà in edicola per un mese e sarà disponibile in abbinata non obbligatoria con I Sole 24 Ore a € 7,90 oltre al prezzo del quotidiano e anche on line sul sito www.primaedicola.it, servizio del distributore per prenotazione e consegna in edicola e sul sito di Shopping24 a €7,90 per ciascuna uscita. Possibilità di acquisto dell’intera collana a €33,50 (con il 15% di sconto).

L’AUTRICE

Monica Umberta Cauduro, laureatasi in architettura, è programmatrice da più di venti anni. Grazie agli studi di grafica e architettura, ha imparato, rapidamente, sul campo, i principi della programmazione e dei database relazionali. Asp e TSQL sono diventati, in breve tempo, una seconda lingua madre, senza per questo trascurare altri linguaggi di programmazione. In parallelo all’attività di analisi, sviluppo e testing ha condotto corsi di programmazione per adulti e bambini e formato giovani colleghi. Oggi si occupa, principalmente, di preparare e condurre progetti di coding per bambini e ragazzi dai 4 ai 14 anni, nelle scuole e in laboratori extracurricolari. Vanta numerose esperienze editoriali.

Dati dei libri Pazzi per il coding

Tipologia: Libro cartaceo
Pagine: 152
Formato: 21X28,5 cm
Rilegatura: brossura
Pazzi per il coding. Videogames in edicola il 27 maggio
Pazzi per il coding. Sala giochi in edicola il 3 giugno
Pazzi per il coding. Storie in edicola il 10 giugno
Pazzi per il coding. Animazioni, musica e colori in edicola il 24 giugno


vedi altri articoli per la categoria libri e letture