Storia della bandiera italiana per bambini

bandiera-italiana-per-bambini

La storia della bandiera italiana per bambini: le origini della bandiera e dell’inno nazionale. Il 7 gennaio è la giornata nazionale della bandiera, istituita dalla legge nº 671 del 31 dicembre 1996.

Storia della bandiera italiana per bambini

L’origine della bandiera italiana non coincide con l’Unità d’Italia, ma compare già nel 1796 con la Repubblica Cispadana (comprendente alcuni territori dell’attuale Emilia Romagna) che la dichiara simbolo della Patria l’anno seguente.

Il tricolore italiano, composto da tre bande verticali di eguale dimensione, è una variante della bandiera della rivoluzione francese, arrivata in Italia con la campagna di Napoleone, dove il blu ed il rosso sono i colori di Parigi e il bianco rappresenta la famiglia reale dei Borboni.

Nella bandiera italiana il blu è sostituito dal verde che rappresenta diritti naturali, la speranza, l’uguaglianza e la libertà. Il bianco e il rosso erano già presenti anche nello stemma di Milano ed erano di colore verde fin dal 1782 le uniformi della Guardia civica milanese, simbolo di tutti coloro che avevano combattuto per l’Italia.

Con la sconfitta di Napoleone nel 1814 il tricolore fu abolito e durante il periodo della Restaurazione (1815-20) chiunque utilizzasse i tricolori era considerato rivoluzionario ed il bianco e il rosso divennero i simboli della rivoluzione intesa come sovranità per il popolo e libertà per la Nazione da chi si opponeva all’antico regime. Il tricolore ricompare nei moti italiani del 1821 e del 1831.

Con l’Unità d’Italia (1861) si aggiunse lo stemma della corona reale sabauda e sul contorno dello stemma l’azzurro perché colore distintivo della famiglia Savoia e da allora è divenuto il colore di riconoscimento dell’Italia.

Il blu di Savoia venne rimosso con la nascita della Repubblica Italiana e la bandiera venne resa ufficiale con l’articolo 12 della Costituzione della Repubblica Italiana del 27 dicembre 1947 che sancì la disposizione del verde, del bianco e del rosso in eguali dimensioni per ribadire gli ideali di libertà, uguaglianza e fraternità.

storia bandiera italiana

I colori del tricolore italiano sono collegati anche ad un significato religioso: il bianco rappresenta la fede, il verde la speranza ed il rosso la carità.

La storia della bandiera italiana si accompagna a quella dell’inno nazionale che fu scritto nell’autunno del 1847 dallo studente e patriota genovese Goffredo Mameli, che lo intitolò Canto degli Italiani. Per celebrare la rivolta di Genova del 1746 contro l’Austria, il 10 dicembre dello stesso anno il tricolore italiano fu portato in corteo per le strade della città dove risuonavano anche le note ed i canti dell’inno di Mameli.

Leggi su Wikipedia l’evoluzione completa del tricolore italiano.

Video della storia della bandiera italiana per bambini raccontata attraverso un cartone animato.