Vai al contenuto
abbraccio contenitivo metodo Holding

L’abbraccio contenitivo del metodo Holding: cos’è ed i benefici

L’abbraccio è un gesto di amore, comfort e sostegno che ha il potere di connettere le persone su un livello profondo. Per i bambini, l’abbraccio può svolgere un ruolo ancora più significativo nel loro sviluppo emotivo e nel benessere psicologico. Uno specifico approccio terapeutico che fa ampio uso dell’abbraccio è il Metodo Holding, un metodo che si concentra sull’offrire ai bambini un ambiente sicuro e rassicurante attraverso un abbraccio contenitivo.

In questo articolo, esploreremo i benefici e l’importanza di questa pratica nel promuovere la guarigione e il benessere dei bambini.

Cos’è il metodo Holding?

Il metodo Holding è una tecnica di terapia psicologica sviluppata da Martha Welch, psicoterapeuta americana, negli anni ’70, basata sull’idea che l’abbraccio contenitivo ed il contatto fisico possono creare un ambiente sicuro e protettivo in cui le persone possono esplorare e affrontare i propri problemi emotivi.

Considerato una tecnica di terapia molto efficace per il trattamento di una vasta gamma di disturbi emotivi, è importante sottolineare che non è adatta a tutti i pazienti e che deve essere utilizzata solo da professionisti qualificati. Può essere utilizzato in combinazione con altre terapie, come la terapia cognitivo-comportamentale, per migliorare l’efficacia del trattamento.

Questa pratica permette loro di sperimentare un ambiente sicuro, in cui possono esplorare le proprie emozioni, regolare lo stress e sviluppare un senso positivo di sé. L’abbraccio contenitivo facilita la co-regolazione tra il bambino e l’adulto, promuovendo una relazione di fiducia e affetto. Attraverso questa forma di terapia, i bambini possono beneficiare di un sostegno amorevole che li aiuta a superare le sfide emotive e ad affrontare il mondo con maggiore sicurezza e resilienza.

L’abbraccio contenitivo del metodo Holding

L’abbraccio contenitivo nel Metodo Holding coinvolge il terapeuta o il genitore che abbraccia il bambino in modo sicuro e protettivo. L’abbraccio è calmo, molto stretto e prolungato, ed offre una sensazione di confine chiaro al bambino, consentendo un senso di stabilità e sicurezza.

L’abbraccio crea una sensazione di vicinanza e di connessione che può aiutare la persona a sentirsi meno sola e isolata.

Durante l’abbraccio, il terapeuta o il genitore fornisce una presenza amorevole e accogliente, creando un ambiente in cui il bambino può sentirsi a suo agio nel condividere le proprie emozioni e paure e può esplorare ed affrontare i propri problemi emotivi in modo efficace e duraturo.

I benefici dell’abbraccio contenitivo

L’abbraccio contenitivo può offrire diversi benefici per la persona che si sottopone alla terapia, aiutando a migliorare il benessere emotivo e la qualità della vita.

  1. Riduzione dei sintomi e dei livelli di ansia e stress. L’abbraccio contenitivo può essere particolarmente benefico per i bambini che affrontano stress o traumi perché crea un ambiente protettivo in cui la persona si sente al sicuro e può rilassarsi, e la sensazione di essere avvolti e protetti può aiutare a ridurre l’ansia, migliorare il sonno e favorire un senso di calma generale.
  2. Creazione di sicurezza emotiva. L’abbraccio contenitivo fornisce al bambino un senso di sicurezza e protezione. Questa sensazione di stabilità emotiva permette al bambino di esplorare e affrontare le proprie emozioni in modo più aperto e sicuro.
  3. Sviluppo del senso di sé. L’abbraccio contenitivo nel Metodo Holding aiuta il bambino a sviluppare una consapevolezza del proprio corpo e delle proprie emozioni. Attraverso questa esperienza di connessione emotiva, il bambino inizia a costruire un senso di sé positivo e una maggiore fiducia nelle proprie capacità, con conseguente aumento della fiducia in sé stessi e dell’autostima.
  4. Regolazione emotiva. L’abbraccio contenitivo aiuta il bambino a regolare le proprie emozioni. Durante l’abbraccio, la presenza rassicurante del terapeuta o del genitore può calmare l’ansia, ridurre lo stress e favorire una sensazione di calma interiore.
  5. Rafforzamento del legame affettivo. Rafforza il legame affettivo tra il bambino e l’adulto. Attraverso questo gesto amorevole e accogliente, il bambino sperimenta un senso di connessione profonda e di attaccamento sicuro, che contribuisce alla formazione di relazioni interpersonali positive anche al di fuori del contesto terapeutico. Aiuta la persona a sentirsi più a proprio agio e può migliorare la qualità della comunicazione e può creare una sensazione di connessione e di vicinanza che può aiutare la persona a sentirsi meno sola e isolata.
  6. Co-regolazione tra il bambino e l’adulto. Promuove una relazione di fiducia e cooperazione tra il bambino e l’adulto. Questo processo di co-regolazione aiuta il bambino a imparare a gestire le proprie emozioni in modo sano e adattivo, non solo durante l’abbraccio, ma anche nelle interazioni quotidiane.

Leggi anche
Come aiutare tuo figlio durante uno scatto d’ira
Come aiutare i figli a gestire le emozioni