Una pessima mamma: cose che mi fanno sentire così parte 1

A voi non capita mai di sentirvi una pessima mamma? Insomma, proprio pessima magari no, ma comunque una che perde il filo delle cose da fare, da seguire, da ricordare… Si dà un po’ per scontato che le altre mamme siano più perfette, che si ricordino sempre tutto, che non sfugga loro mai niente. Consoliamoci, in realtà non è mai così, e tutte, ma proprio tutte le mamme ogni tanto si sentono una pessima mamma o quasi.

  • Ricordarsi la sera prima di non aver preso appuntamento per i colloqui con la maestra del primino e scoprire che non ci sono più orari disponibili.
  • Rendersi conto di essere praticamente l’unica mamma disinteressata all’andamento del figlio.
  • Pensare alla strategia per imbucarsi con aria indifferente tra un appuntamento e l’altro.

Insomma sì, i colloqui con la mestra me lo ero proprio dimenticati. Troppe cose da ricordare, agenda troppo incasinata che poi mi dimentico pure di aprire quella. Si dà per scontato che siano le mamme, sempre e comunque, ad occuparsi di questo genere di cose, i papà sono davvero pochissimi in queste occasioni. E così a noi non resta che inseguire appuntamenti e impegni vari, tantissimi per ogni figlio. Arrabattandosi come si può. E ogni tanto sì, qualcosa può saltare. Un orario, un incontro, una corsa tra le mille che facciamo ogni giorno possiamo anche dimenticarcela. E amen, non succede niente. Anzi, ogni tanto dovremmo imparare a concederci qualche piccolo errore, un po’di tregua, almeno, ed essere semplicemente mamme incasinate.

Per altri post vai al Blog di Giuliana.