Esplora la natura in città: terrazzo, giardino, parco
Green

Esplora la natura in città: sul terrazzo, in giardino, al parco

Esplora la natura in città

Esplora la natura in città: noi condividiamo le nostre case, i nostri cortili ed i giardini con molte creature che vivono intorno a noi, anche se non possiamo sempre vederle. Ai nostri bambini basterà usare le abilità di investigatore per trovarne le prove.

Non c’è bisogno di molti strumenti ed equipaggiamenti particolari, in commercio esistono vari kit da esploratore, in sostanza basteranno una lente di ingrandimento, una o più scatolette per riporre materiali raccolti e delle pinzette se non vuoi raccoglierli con le mani o danneggiarli, oltre a evitare spiacevoli esperienze con morsi e punture.

MaM consiglia: la nostra vetrina letture e giochi Green

La maggior parte degli animali che potrai vedere nel tuo safari domestico sono invertebrati, come insetti, ragni e lumache.
A seconda dell’interesse dei tuoi figli si possono utilizzare questi momenti come un’opportunità per insegnare loro alcune regole generali per distinguere i principali tipi di invertebrati:

Insetti – sei zampe, tre punte del corpo, spesso con ali
Centipedi – movimenti rapido, con molte gambe e molti segmenti
Millepiedi – movimenti lento, con molte gambe e molti segmenti
Ragni – otto zampe, due punte al suo corpo, mai con le ali

Un’incredibile varietà di diversi tipi di creature può essere trovata anche nel più piccolo giardino della città e una volta che mostri ai tuoi figli dove cercare, presto realizzeranno che ogni metro quadrato di terreno brulica di vita.

Con l’ausilio di libri dedicati i bambini possono imparare a classificare gli animali che vivono intorno alle nostre case e le loro abitudini. Durante le loro esplorazioni possono cercare e raccogliere i seguenti materiali. In basso ti spieghiamo come realizzare una casetta per accogliere ed osservare anche sul tuo balcone o nel tuo giardino insetti, farfalle ed uccellini.

Esplora la natura in città: quali sono i segni della fauna che vive intorno a noi?

Un nido

Una piuma

Una ragnatela

Una foglia rosicchiata

Un esoscheletro sparso nel terreno

Le tracce di animali sulla terra

L’ingresso di una tana

Esplora la natura in città: quali sono le cose di cui una creatura ha bisogno per sopravvivere?

Ghiande, semi e bacche

Polline per le api

Erba, cespugli e alberi per nascondersi e annidare

Fonti d’acqua

Vuoi creare una tana o casetta con materiali riciclati o naturali nel tuo giardino o sul balcone? Ecco come fare

Tronchi e foglie offrono un modo davvero semplice per iniziare e anche i bambini più piccoli possono essere coinvolti nella costruzione di tane per gli animali in questo modo, basterà assemblarli in un angolo tranquillo del giardino per fornire una casa per tutta una varietà di piccoli animali tra cui ragni, insetti e ricci.

Se puoi fare qualche lavoretto di falegnameria, con un pò di legno puoi produrre casette ideali per uccellini, api e farfalle.

Casette per le api
Puoi comprare “tronchi d’api” che consistono in tronchi di bambù scavato, oppure crearne una tua, basta legare insieme diverse lunghezze di bambù o altri tubi adatti o, in alternativa, praticare una serie di fori profondi di circa 6 mm di diametro in un piccolo ceppo e appenderlo.
Anche con le abilità di carpenteria più rudimentali, puoi presto mettere insieme un nido per nidificare o un hotel per farfalle – ed è un ottimo modo per utilizzare tutti i ritagli che hai in giro, a condizione che non siano stati trattati con sostanze chimiche che potrebbero danneggiare i tuoi ospiti previsti.

Casette per gli uccellini
Ci sono molti progetti fai-da-te o casette già pronte in commerci, se vuoi costruirla è sufficiente una scatola di legno con un foro di ingresso su un lato. Importante è assicurarsi di poter accedere all’interno della cassetta per la pulizia, basterà prevedere un pannello incernierato, il tetto apribile o un lato fissato con le viti per aprirlo. Aggiungi un legnetto o tassello sporgente sotto la fessura per fungere da trespolo.

Casette per farfalle
Una scatola di base con un ingresso fatto da una fessura verticale piuttosto che un foro rotondo come per gli uccellini. Il modo più semplice per fare l’ingresso è praticare due fori di 12 mm uno sopra l’altro, a circa 7 cm di distanza e tagliare il materiale tra di loro. Se vuoi dipingi l’esterno della scatola con colori brillanti per attirare le farfalle.

15 modi di essere green per bambini