Sono davvero incinta? Ecco come averne la certezza con First to know

first to know test di gravidanza

Ogni inizio di gravidanza è accompagnato da dubbi e incertezze, ecco come risolverle e partire sicure per la nuova avventura grazie a First to know.

La domanda può sembrare banale, ma solo per chi non è passato in quel mix di emozioni che sono gioia, sgomento, paura, eccitazione, ansia e chi più ne ha più ne metta, che accompagna una probabile gravidanza. Ogni mamma lo sa, questo è valido per la prima volta che si ha un ritardo “sospetto”, come per la seconda e per ogni altra: ecco perché si cerca di trovare fin da subito i metodi più sicuri per avere la certezza di essere finalmente – o nostro malgrado – incinta. In poche conoscono un metodo assolutamente innovativo e certo, che è il test First to Know, ma vediamo con calma come funziona e come muoversi in questi spasmodici giorni del “ritardo”.

I sintomi

Nonostante sia diverso da donna a donna, ci sono alcuni sintomi piuttosto comuni che indicano l’inizio di una gravidanza:

  1. Amenorrea, ovvero la mancanza di ciclo mestruale
  2. Sbalzi d’umore, sensibilità accentuata e “lacrima facile”
  3. Dolori al basso ventre
  4. Stanchezza
  5. Nausea

Se hai tutti questi sintomi, forse è il caso di uscire ad acquistare un test di gravidanza!

Vari test di gravidanza

Ovviamente, quando vediamo che il ciclo mestruale non ne vuole sapere di arrivare, la prima cosa che ci viene in mente è fare – a ragione – un test di gravidanza. Ce ne sono diversi tipi, generalmente il primo è quello che si fa sulle urine, nella calma della propria abitazione. Ormai sono molto attendibili, più aumentano i giorni di ritardo e più la percentuale di esattezza si avvicina al 99%. Se, però, fin da subito vogliamo avere una certezza al 100% della gravidanza, possiamo fare un test sul sangue. Buone notizie per le mamme più timide! Da oggi si può eseguire un test di gravidanza ematico nella privacy e comodità di casa propria, senza doversi recare a un centro analisi.

In questo modo non solo avrai la calma e la serenità di cui hai bisogno per effettuare un test di gravidanza, ma non sarà necessario recarsi in un laboratorio di analisi per verificare il risultato delle beta-HCG – l’ormone che indica la gravidanza. Soprattutto, è accurato quasi al 100% già da 8 giorni successivi al presunto concepimento.

First to Know è un dispositivo medico DIV CE acquistabile senza prescrizione medica in farmacia.

Come funziona First to know

Ovviamente, non è necessario effettuare un prelievo per utilizzare First to Know! Dopo aver lavato accuratamente le mani con acqua e sapone, si preleva dalla confezione il materiale necessario per l’esecuzione del test. Con il pungidito, molto facile da usare, simile a quello per il diabete, si pratica una piccola puntura sul polpastrello prescelto. A questo punto si deve avvicinare la punta del test alla goccia di sangue per caricarla nel canale apposito che deve essere completamente pieno. Quando lo spazio si sarà riempito, il test deve essere posizionato orizzontalmente per una decina di minuti fino a leggere i risultati.

La prima visita

A questo punto non rimane che chiamare il nostro ginecologo di fiducia, che provvederà a indicarci cosa fare, se recarci in laboratorio per ripetere i test ematici o recarci direttamente da lui per una visita.


per altri post vedi la sezione gravidanza e maternità