Mamme studentesse: l'università telematica è vincente
Genitori

Mamme studentesse: la telematica è vincente

mamme-studentesse_università-telematica-cusano

Se pensi di non poter più inseguire i tuoi sogni perchè ormai sei mamma, ti stai sbagliando! Non è mai troppo tardi, soprattutto quando si parla di formazione personale e investimenti per il futuro.

Se hai sempre desiderato una laurea, per un avanzamento lavorativo o per una soddisfazione personale, ma hai un figlio o due non stare a pensarci: fallo, prepara i moduli e iscriviti all’università. Certo, avrai tantissimi impegni e tra una lavatrice e l’altra pensi di non riuscire a riorganizzare il tuo tempo per tornare a studiare. Metti da parte ogni timore, il grande successo delle università telematiche è dovuto per gran parte alle tante persone che si rimettono in gioco non avendo il tempo per frequentare una università tradizionale.

Non sarai l’unica “adulta”, rilassati!

A dirlo sono i dati del ministero dell’istruzione: gli over 40 che lo scorso anno si sono rimessi in gioco iscrivendosi all’università sono stati 8.034, per la maggior parte donne. Ma cosa spinge professioniste e affermate madri di famiglia a rimettersi in gioco con l’università? I sondaggi parlando di voglia di riscatto – magari al rientro dalla maternità – la necessità di cambiare lavoro, o trovarlo dopo il licenziamento, oppure una separazione. Ma non solo: sono molte le donne che desiderano regalarsi una laurea perché avrebbero sempre voluto prenderla e non sono mai riuscite a realizzare questo sogno.

Pronti per l’iscrizione? Ecco qualche consiglio pratico

Ormai è passato qualche anno dal periodo in cui studiavi o avevi amici universitari, potresti essere un po’ arrugginito. Ecco allora qualche consiglio pratico per la scelta dell’università migliore per le mamme che vogliono tornare a studiare.

1. Evitiamo il numero chiuso

Molte facoltà optano per lo studente più giovane a parità di punteggio. Evitiamo i numeri chiusi per goderci a pieno il percorso universitario. Anche perché rischiamo di studiare tutta l’estate – momento che si dedica per eccellenza alla famiglia – per poi non riuscire a entrare. In questo modo ci sentiremo frustrate ancora prima di iniziare il percorso, non è sicuramente lo slancio giusto.

2. Informiamoci sugli obblighi di frequenza

Alcune facoltà prevedono obblighi di frequenza e con casa/lavoro/figli potrebbe essere complicato garantirla! Cerchiamo di non iscriverci a corsi di laurea che riusciremo a portare avanti con molte difficoltà: il pensiero di non riuscire a coniugare tutto già di per sé è uno stress, non credo che esista una mamma che voglia accumulare altre fonti di stress nelle sue giornate!

Una soluzione? L’università telematica!

Un grande aiuto potrebbe venire proprio dall’Università online, grazie alla quale possiamo seguire le lezioni in videoconferenza nel momento in cui riusciamo a farlo, possiamo scaricare il materiale da internet senza perdere le giornate tra biblioteche e fotocopie, e per sostenere gli esami potremo andare nella sede più vicina a casa nostra, senza dover affrontare infiniti viaggi da pendolare. In questo modo il programma di studi sarà personalizzato al 100% e assolutamente in linea con i nostri impegni. Le offerte dell’università telematica sono davvero variegate, ad esempio Unicusano offre tantissimi corsi in vari settori, sia per lauree triennali che magistrale, oltre che numerosi master.

Quanto mi costa l’università telematica?

Per laurearsi dopo aver avuto un figlio con l’università telematica non pensiamo di doverci svenare per una laurea online! Si sa, le spese per mandare avanti tutto sono tante e non tutti vorrebbero intaccare le proprie finanze. Niente paura, la retta annuale per l’università telematica non è molto più alta rispetto a quella tradizionale, l’unica differenza è che non varia a seconda dell’Isee, ma si possono prevedere delle convenzioni. Inoltre, non sosterremo spese di trasporto per raggiungere la facoltà, ma il risparmio più grande – probabilmente – è quello sui manuali: infatti, il materiale didattico sarà fornito per vie telematiche e non dovremo acquistare innumerevoli libri che poi prenderanno polvere su una mensola.