Parliamone insieme, 3 incontri gratuiti online per genitori

Parliamone insieme
Se vuoi condividi questo articolo

La Fondazione Benedetta D’Intino propone Parliamone insieme incontri per genitori, insegnanti, educatori, pediatri e altri operatori della salute in età evolutiva. Il focus: la comprensione dei bisogni fisici ed emotivi di bambini e adolescenti nel periodo pandemico.

Narrare le emozioni, gestire ansia, disturbi alimentari e disagio di bambini e ragazzi all’uscita dalla pandemia.

Parliamone insieme incontri in calendario:

29 gennaio 2022, ore 10-12

Emozioni narrate: cinema, lettura, dialogo come espressione e cura. Come esplorare e alfabetizzare le emozioni. Le narrazioni spontanee e le narrazioni guidate dagli adulti: uno strumento per aiutare bambini e ragazzi all’uscita dalla pandemia.

Le emozioni vanno ascoltate. Tutte. Soprattutto in questo momento storico d’instabilità e sospensione. Attraverso il dialogo, l’adulto comunica al bambino e all’adolescente che le emozioni sono importanti, anche quelle scomode, come paura, tristezza, rabbia, insoddisfazione e dolore. Non bisogna evitarle come qualcosa di pericoloso, non bisogna spostare l’attenzione su qualcosa di eccitante. La letteratura, il cinema, le serie tv, i fumetti offrono un patrimonio ricchissimo, in cui trovare immagini universali per alfabetizzare le turbolenze emotive del nostro tempo. La narrazione placa l’angoscia.

Incontro aperto a tutti, fino a esaurimento posti disponibili sulla piattaforma, previa prenotazione a questo link 

Relatori

Anton Giulio Onofri – regista, autore televisivo e critico cinematografico

Claudia Maspero – psicologa psicoterapeuta, Area Perinatale SIPReMilano

Dora Sullam – psicologa psicoterapeuta, Centro di Consultazione GBA Venezia

Paola Sartori Ruggenini – pedagogista clinica, Centro di Consultazione GBA Venezia

Federico Manfredi – attore ed educatore

26 febbraio 2022, ore 10-12

Riverberi della pandemia sui bambini: disturbi d’ansia e della regolazione emotiva.

26 marzo 2022, ore 10-12

Tra fame e inappetenza di futuro. Perché i lockdown hanno turbato tanto i ragazzi? Adolescenti tra disturbi del comportamento alimentare e della regolazione emotiva. Parliamone insieme è un progetto che nasce dall’esperienza maturata dal settore di Psicoterapia del Centro Benedetta D’Intino con l’obiettivo di comprendere i problemi legati allo sviluppo del corpo e della mente di bambini e preadolescenti. L’iniziativa mira a stimolare l’incontro e il dibattito con genitori, insegnanti, psicoterapeuti e con tutte le figure di riferimento che accompagnano i più piccoli nel loro percorso di crescita, aiutandole nei momenti di incertezza, fatica e solitudine.

“Creiamo occasioni di confronto e scambio per genitori, insegnanti, psicologi e pediatri interessati ai temi dell’età evolutiva. Si tratta di un percorso sviluppato nel corso di anni di attività clinica che ci permette di condividere l’esperienza maturata al Centro Benedetta D’Intino con tutti coloro che, a vario titolo, sono chiamati a riconoscere, conoscere e gestire il disagio psicologico e le difficoltà emotive e relazionali di bambini e ragazzi” commenta Sara Micotti, PhD, direttrice scientifica del settore di Psicoterapia del Centro Benedetta D’Intino e moderatrice degli incontri.

Gli appuntamenti del Parliamone insieme sono tenuti da psicoterapeuti, pediatri, professionisti esperti dell’età evolutiva. La partecipazione è gratuita, fino a esaurimento posti sulla piattaforma Zoom, previa prenotazione: tutte le informazioni e le modalità di registrazione ai singoli incontri sono disponibili sul sito www.benedettadintino.it. La Fondazione Benedetta D’Intino opera dal 1992 per migliorare la qualità della vita di bambini e adolescenti con disagio psicologico e gravi disabilità comunicative attraverso l’omonimo Centro clinico di Milano.

Per informazioni www.benedettadintino.it


Se vuoi condividi questo articolo