Vai al contenuto

Parliamone insieme, 3 incontri gratuiti online per genitori

Parliamone insieme
Se vuoi condividi questo articolo

La Fondazione Benedetta D’Intino propone Parliamone insieme incontri per genitori, insegnanti, educatori, pediatri e altri operatori della salute in età evolutiva. Il focus: la comprensione dei bisogni fisici ed emotivi di bambini e adolescenti nel periodo pandemico.

Narrare le emozioni, gestire ansia, disturbi alimentari e disagio di bambini e ragazzi all’uscita dalla pandemia.

Parliamone insieme incontri in calendario:

29 gennaio 2022, ore 10-12

Emozioni narrate: cinema, lettura, dialogo come espressione e cura. Come esplorare e alfabetizzare le emozioni. Le narrazioni spontanee e le narrazioni guidate dagli adulti: uno strumento per aiutare bambini e ragazzi all’uscita dalla pandemia.

Le emozioni vanno ascoltate. Tutte. Soprattutto in questo momento storico d’instabilità e sospensione. Attraverso il dialogo, l’adulto comunica al bambino e all’adolescente che le emozioni sono importanti, anche quelle scomode, come paura, tristezza, rabbia, insoddisfazione e dolore. Non bisogna evitarle come qualcosa di pericoloso, non bisogna spostare l’attenzione su qualcosa di eccitante. La letteratura, il cinema, le serie tv, i fumetti offrono un patrimonio ricchissimo, in cui trovare immagini universali per alfabetizzare le turbolenze emotive del nostro tempo. La narrazione placa l’angoscia.

Relatori

  • Anton Giulio Onofri – regista, autore televisivo e critico cinematografico
  • Claudia Maspero – psicologa psicoterapeuta, Area Perinatale SIPReMilano
  • Dora Sullam – psicologa psicoterapeuta, Centro di Consultazione GBA Venezia
  • Paola Sartori Ruggenini – pedagogista clinica, Centro di Consultazione GBA Venezia
  • Federico Manfredi – attore ed educatore

26 febbraio 2022, ore 10-12

Riverberi della pandemia sui bambini: disturbi d’ansia e della regolazione emotiva.

I disturbi d’ansia sono il risultato di una sensazione d’impotenza di fronte a un malessere psichico a cui il bambino non riesce a dare una forma, un nome, un posto nella mente e nell’esperienza. Il malessere allora si esprime a livello psicosomatico. L’attacco di paura, d’ansia, di panico o di eccitazione spesso compare dal nulla, senza apparenti motivazioni.

Viviamo in una società accelerata: nei ritmi di vita, nei funzionamenti tecnologici, nei cambiamenti rapidi e improvvisi. A questo si è aggiunta la pandemia. Fino al 10% dei bambini soffre di ansie persistenti e panico, soffre per la paura di perdere le figure di attaccamento, per la paura della scuola e degli insuccessi. I disturbi della regolazione emotiva sono in aumento: è difficile sviluppare strumenti per fronteggiare gli stati emozionali negativi e per amplificare quelli positivi. Come aiutare le nuove generazioni?

Relatori

  • Valeria Ladino Corinapsicologa psicoterapeuta, Centro Benedetta D’Intino
  • Giuseppe Furcolopediatra, dirigente A. O. Moscati, Avellino
  • Giusi Sellittoneuropsichiatra infantile, ASST Santi Paolo Carlo, Milano
  • Sara MicottiPhD, Psicologa, Psicoterapeuta Psicoanalitica di bambini, adolescenti e adulti

26 marzo 2022, ore 10-12

Incontro aperto a tutti, fino a esaurimento posti disponibili sulla piattaforma, previa prenotazione a questo link 

Tra fame e inappetenza di futuro. Adolescenti tra disturbi del comportamento alimentare e della regolazione emotiva.

Perchè i lockdown hanno turbato tanto i ragazzi? “Ora sappiamo che in adolescenza lo sviluppo cognitivo e neuropsicologico non è concluso: la conoscenza del corpo, della mente, delle relazioni è in progress. L’esordio dei disturbi della regolazione e dell’alimentazione è associato ai cambiamenti corporei e psicologici.” (dall’introduzione della Dott.ssa Sara Micotti)Le esperienze emotive nuove (“Chi sono? Cosa sento?”), in mancanza di immagini e parole che le raffigurino, possono essere agite impulsivamente. Circa il 20% delle adolescenti sperimenta condotte alimentari restrittive. Il corpo racconta: occorre ascoltarlo.Una pediatra, una nutrizionista, una psicoterapeuta dialogano sulla cura dei disturbi dell’alimentazione e della regolazione, che hanno un preoccupante incremento nel periodo pandemico.

Relatori

  • Ilaria Dufour, psicologa psicoterapeuta, Centro Benedetta D’Intino
  • Laura Giordano, pediatra, Ospedale Fatebenefratelli, Milano- Nadia Cerutti, nutrizionista clinica, responsabile UOSD a indirizzo dietologico, ASST Pavia
  • Sara Micotti, PhD, psicologa psicoterapeuta psicoanalitica di bambini, adolescenti, adulti. Direttrice scientifica del settore di Psicoterapia della Fondazione Benedetta D’Intino

Parliamone insieme è un progetto che nasce dall’esperienza maturata dal settore di Psicoterapia del Centro Benedetta D’Intino con l’obiettivo di comprendere i problemi legati allo sviluppo del corpo e della mente di bambini e preadolescenti. L’iniziativa mira a stimolare l’incontro e il dibattito con genitori, insegnanti, psicoterapeuti e con tutte le figure di riferimento che accompagnano i più piccoli nel loro percorso di crescita, aiutandole nei momenti di incertezza, fatica e solitudine.

Per informazioni www.benedettadintino.it


Se vuoi condividi questo articolo

© 2008-2022  Mamme a Milano di Valentina Bianchetti P.IVA 02699450132   |   Privacy Policy