Genitori e figli adolescenti: tienimi stretto ma lasciami andare

tienimi stretto ma lasciami andare
Se vuoi condividi questo articolo

«Prima fa il diavolo a quattro per uscire e poi invece, due sere dopo, insiste perché tutta la famiglia si metta sul divano per guardare un film insieme… sono confusa! Che cosa vuole davvero?» si chiede Miriam, interrogandosi sul comportamento della figlia di 17 anni, ora decisa nel rivendicare la propria indipendenza e nel delineare spazi di autonomia, ora desiderosa di stare vicino a mamma e papà trascorrendo del tempo assieme e ricercando il loro affetto.

Le sue parole e le sue domande, così come quelle di tanti altri genitori, sono ospitate all’interno del libro che conclude la Collana Pollicino, un progetto di sei testi realizzato dall’Associazione Pollicino insieme alle Edizioni San Paolo, nato per accompagnare la famiglia nei diversi momenti – dalla gravidanza fino all’adolescenza – che colorano e contraddistinguono la sua formazione e la sua evoluzione.

Tienimi stretto, ma lasciami andare. L’adolescenza tra inciampi e passi da gigante (P. Verdelli, Edizioni San Paolo 2021), disponibile in libreria dal 30 novembre, è un libro dedicato proprio a questa fase della crescita che, nelle sue ricchezze, complessità e sorprese, coinvolge genitori e figli, chiamati a fare i conti con numerosi cambiamenti, a trovare nuovi equilibri e, in fondo, a ri-conoscersi.

Ragazzi e ragazze, infatti, si confrontano con le sfide poste da un corpo che si trasforma senza chiedere il permesso, da pensieri e capacità critiche che evolvono, da relazioni che, tra amore e amicizia, si fanno via via più variegate e diversificate, e da luoghi, come la scuola ma non solo, che richiedono lo sviluppo di risorse inedite per fronteggiare opportunità e ostacoli incontrati per la prima volta: molteplici mutamenti, tanto rapidi quanto spesso lunghi da elaborare e interiorizzare, capaci quindi di creare confusione negli adolescenti che procedono lungo la crescita anche per tentativi ed errori, aprendosi e chiudendosi, alla ricerca di una propria misura.

Se per i giovani questo periodo di vita non è dunque privo di fatiche e difficoltà, lo stesso vale certamente per i genitori, impegnati nell’arduo compito di attestare la crescita dei figli, che ormai non sono più bambini, e di rimodellare il proprio ruolo mostrando una certa flessibilità, affatto scontata, nell’accogliere gli atteggiamenti talvolta contraddittori dei ragazzi.

Tienimi stretto ma lasciami andare !

è in qualche modo il grido di battaglia dell’adolescenza, una fase critica e cruciale arredata da strappi e pazienti ricuciture, da scontri e abbracci, da emozioni e sentimenti variopinti (come timore, rabbia, orgoglio, imbarazzo, felicità).   
Il libro, che esplora i principali ambiti e le esperienze attraverso cui si snoda questo momento evolutivo, nasce dal desiderio di affiancare le mamme e i papà in questa avventura, dando spazio a dubbi, fatiche e risorse che possono presentarsi tanto per gli adulti quanto per i ragazzi.

Ogni famiglia e ogni adolescenza è unica e particolare: il testo quindi non ha la pretesa di esaurire la tematica, ma di illuminarla un po’, affinché sia possibile evidenziarne i chiaroscuri e i genitori, nel loro importantissimo ruolo, possano riconoscere sia le inevitabili fatiche che la crescita comporta sia le grandi risorse che hanno a disposizione.

Leggi anche Adolescenti allo specchio, non inteso solamente come riflesso della propria immagine fisica ma come riflesso adolescenziale caratterizzato da continui cambiamenti nella mente dei ragazzi.

Associazione Pollicino e Centro Crisi Genitori Onlus
Via Amedeo D’Aosta, 6 – Milano
info@pollicinoonlus.it – www.pollicinoonlus.it
Tel. 800644622


Se vuoi condividi questo articolo