UN AMORE IN PIÚ. LA GRAVIDANZA E IL TEMPO DELL’ATTESA

Un amore in piú
Un amore in più. La gravidanza e il tempo dell’attesa di Pamela Pace è il debutto della Collana “Pollicino” delle Edizioni San Paolo, per accompagnare i genitori in ogni fase della crescita dei bambini.

“Il mio desiderio è scrivere un piccolo testo che accompagni un momento speciale e magico della vita di una coppia. Tanto è stato scritto sulla gravidanza, sulla nascita. Il mondo editoriale è ricco di manuali (…) vorrei che i futuri genitori possano trovare in questo breve testo, delle parole che funzionino come delle note, sparse su un pentagramma, che potranno essere ordinate in una sinfonia…”

Inizia così “Un amore in più. La gravidanza e il tempo dell’attesa”, il nuovo testo di Pamela Pace che rappresenta il primo titolo della collana Pollicino con Edizioni San Paolo che seguirà lo sviluppo del bambino dalla nascita fino all’adolescenza.

Il libro nasce dal personale desiderio dell’autrice di poter creare un piccolo volume che potesse essere fruibile, un accompagnamento ad un momento tanto complesso quanto unico.

Nessuna pretesa, dunque,  nessun insegnamento, ma curiosità, approfondimenti, storie e consigli raccolti a partire da un’esperienza trentennale nel lavoro con i genitori e con i loro bambini.

Il testo offre uno sguardo inedito sul percorso dell’attesa e della gravidanza, aiutando le future mamme e i futuri papà a “mettere a fuoco” l’esperienza del diventare genitori, per accogliere il loro piccolo nel modo più sereno e consapevole e coniuga un ascolto orientato dalla psicoanalisi ad uno sguardo sensibile e attento alle sfumature che caratterizzano il periodo dell’attesa.

Le tematiche affrontate abbracciano diverse aree e aspetti della gravidanza e del tempo dell’attesa:  come il desiderio e il progetto genitoriale, un breve excursus sull’emancipazione della donna e i cambiamenti che ha portato rispetto alla gestione della gravidanza, la scoperta di aspettare dei gemelli, i corsi preparto, la realtà emotiva dei futuri papà e la vita  sessuale della coppia, per arrivare poi agli ultimi mesi della gestazione e, infine, al momento del travaglio e della nascita.

Testimonianze personali e box con curiosità e consigli pratici incorniciano il racconto semplice, intimo e accogliente che l’autrice propone.

Ogni attesa ha la sua storia e la sua particolare “sinfonia” come descrive Pamela Pace che, attraverso la metafora della musica riesce ad esprimere in che modo la gravidanza porti con sé un amore in più, unico ed esclusivo. Non è la matematica che aggiunge questo più, ma il particolare sentire di ciascun genitore che inserisce l’arrivo del figlio all’interno di un personale pentagramma di note emozionali, che andranno a costituire la sinfonia che accompagnerà l’arrivo e la nascita del proprio bambino.

Pamela Pace, psicoanalista e psicoterapeuta, è impegnata da molti anni nello studio e nel lavoro clinico sui disturbi del comportamento alimentare e in particolare del trattamento della famiglia. E’ fondatrice e presidente dell’Associazione Pollicino e Centro Crisi Genitori Onlus, centro per la prevenzione e la clinica dei disordini del comportamento alimentare in età pediatrica. E’ autrice di numerose pubblicazioni, tra le più recenti: Mangio o non mangio? (Mondadori Electa, 2015) e La parola muta. La sofferenza del soggetto obeso (San Paolo, 2017)

Articolo a cura di
Associazione Pollicino e Centro Crisi Genitori Onlus
Via Amedeo D’Aosta, 6 – Milano
info@pollicinoonlus.itwww.pollicinoonlus.it
800.644.622

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.