Affetto e apprendimento

La Dottoressa Ludovica Turchetti, logopedista partner di Mamme a Milano, spiega in un articolo del suo blog quanto sono importanti la serenità e l’affetto per il bambino per l’apprendimento.

Alla base di ogni apprendimento esiste sempre un investimento affettivo.

Dal latino, AFFETTO significa: desiderio, volontà, inclinazione.

Questi elementi sono mirati a voler interiorizzare, imparare e quindi APPRENDERE, tramite strumenti, metodi e risorse che riconducano ad un sentire positivo, buono e soprattutto costruttivo. Affetto e apprendimento sono quindi strettamente legati.

Il contrario di apprendere, dal vocabolario, è: staccarsi, lasciarsi andare, quindi perdersi, allontanarsi da quelle percezioni che ci fanno stare bene.

La psicologia sostiene infatti che quando una persona è serena apre automaticamente tutti i canali dell’apprendimento.

Quando le parole di un bambino piccolo vengono comprese dagli adulti e dai suoi coetanei la sua autostima cresce.

Quando un bambino più grande scopre le proprie risorse attraverso buoni risultati a scuola, si apre a nuovi successi e a nuovi traguardi.

Quando un adulto si percepisce più sciolto nel linguaggio di tutti i giorni, si sente piu’ sicuro e automaticamente più fluido nella loquela.

Per questi motivi penso che la comunicazione in generale, sia scritta che verbale, con tutte le sue innumerevoli sfumature, sia una delle prerogative più preziose della vita di ogni persona.

Per la scheda completa della Dottoressa Turchetti e per conoscere le condizioni riservate ai possessori di MaM Card: https://www.mammeamilano.com/ludovica-turchetti-logopedista/

Per altri articoli della Dottoressa Turchetti https://www.milanologopedia.it/blog-logopedia/