Il calendario esami in gravidanza durante i 9 mesi

calendario esami in gravidanza

Gli specialisti della Mangiagalli hanno realizzato un calendario esami in gravidanza, un programma completo per le donne in attesa con esami e visite di controllo, ecografie, test di screening ed esami di laboratorio, con le tappe fondamentali dei 9 mesi per la gravidanza fisiologica.

A partire da dieci giorni di ritardo dalla data presunta delle mestruazioni si può fare un test di gravidanza che abbia avere una risposta più che attendibile, da confermare poi attraverso le analisi del sangue. Una volta confermata inizia un percorso di visite ed esami in gravidanza.

Per conoscere il dettaglio di ciascuna tappa, modalità di prenotazione e i giusti tempi, clicca qui o sull’immagine per andare sul sito Mangiagalli

Calendario esami in gravidanza

Esami in gravidanza – primo trimestre

  • Esame del sangue (emocromo, glucosio, positività epatite C, ricerca anticorpi Rubeo Test e Toxo Test, ricerca anticorpi infezioni veneree)
  • Test di Coombs indiretto per la ricerca di anticorpi anti eritrociti
  • Esami delle urine con urinocoltura
  • Virus immunodeficienza acquisita
  • HIV 1-2 anticorpi
  • Preeclampsia
  • Test DNA fetale
  • Traslucenza nucale

La Traslucenza nucale si fa tra l’undicesima e la tredicesima settimana e monitora tramite ultrasuoni il livello di un liquido che tutti i feti hanno in questa fase della gravidanza nell’area cervicale poiché un aumento del suo volume potrebbe essere associato a malformazioni.

Per la diagnosi precoce di anomalie cromosomiche vengono eseguiti anche la HCG frazione libera (free Beta HCG) e il PPA-A test (Pregnancy Associated Plasma Protein A).

Esami in gravidanza – secondo trimestre

  • Tri test
  • Ecografia morfologica
  • Amniocentesi/Villocentesi
  • Curva glicemica per la prevenzione del diabete gestazionale
  • Test delle urine con urinocoltura per infezioni delle vie urinarie

Si comincia, però, con un altro test importantissimo per la diagnosi prenatale di anomalie cromosomiche o malformazioni del tubo neurale (in particolare la spina bifida), da effettuarsi tra la quattordicesima e la diciottesima settimana:

Il Tri test per AFP, HCG totale o frazione libera, E3 analizza un campione di sangue materno per determinare il dosaggio di tre sostanze prodotte sia dal feto e dalla placenta che, se presenti in misura anomala, indicano probabili
difetti cromosomici, che è possibile appurare con esami invasivi quali amniocentesi o villocentesi.

Esami in gravidanza – terzo trimestre

  • Test per Epatite B e C
  • Elettrocardiogramma
  • Ecografia ostetrica
  • Monitoraggio cardiotografico
  • Tampone vagino-rettale
  • Ecografia dell’accrescimento
  • Visite ostetriche di prericovero
  • Analisi del sangue complete
  • Toxo test in caso di precedenti esiti negativi
  • Test per la sifilide
  • Test per l’HIV
  • Test delle urine con urinocoltura
gravidanza esami

Il calendario esami in gravidanza della Mangiagalli è suddiviso in esami di laboratorio, vaccinazioni (non obbligatorie), controlli ostetrico-ginecologici, ecografie (associate a controlli ostetrico-ginecologici), test di screening, test genetici. Prima del termine della gravidanza si può pensare a un corso pre-parto, alla visita anestesiologica e, se necessario, alla programmazione dell’eventuale taglio cesareo.

Lo schema è suddiviso nei 3 trimestri della gravidanza e indica le tappe principali nel caso di una gravidanza fisiologica.

Sono indicate anche dettagliatamente le modalità di prenotazione e i giusti tempi per ciascun esame e controllo.

Le prestazioni del percorso gravidanza sono gratuite se sulla ricetta è indicata l’esenzione dal medico di base o dal ginecologo (fa eccezione il Test combinato).
L’esenzione M50 (gravidanza a rischio) è valida solo se indicata dal ginecologo. Il Test DNA fetale è in regime di solvenza (a pagamento).

leggi altri articoli sulla maternità