Figli

Il valore della relazione con i nonni

relazione con i nonni
La relazione con i nonni è una preziosa risorsa, non solo per i genitori, ma in particolar modo per i nipoti, vediamo insieme perchè.

I genitori moderni sono genitori che devono (e, giustamente, vogliono) impiegare una parte del loro tempo in attività che non includono la presenza dei figli.

Per fortuna oggi è facile trovare tate e baby-sitter formate per prendersi cura dei bambini, anche direttamente a casa propria. Tuttavia, per diverse ragioni, non sempre questa è un’alternativa adottabile: un primo ostacolo riguarda l’aspetto economico, in quanto queste decisioni implicano una spesa che può essere non indifferente; superato questo problema, ne rimane comunque un altro, forse più complesso: come riuscire a fidarsi? Infatti, la tata è spesso una figura estranea a cui affidare il proprio bambino, magari anche di pochi mesi; mentre per alcuni genitori ciò non rappresenta un motivo di preoccupazione, per altri può esserlo.

Su chi potrebbe dunque ricadere la scelta? Sembra proprio che i nonni rappresentino una soluzione perfetta!

Chi ha la fortuna di poter scegliere questa opzione, può contare su una preziosissima risorsa. Il tempo che i nonni hanno e mettono a disposizione ha infatti una qualità speciale, in quanto è diluito – non così ricco di impegni quindi – e senza fretta; la loro casa diventa un secondo luogo affettivo in cui passare i pomeriggi.

Con loro, i bambini possono trovare uno spazio tranquillo che consente di staccare dalla routine frenetica di tutti i giorni. Inoltre, con i nonni si può riscoprire il valore della tavola e della convivialità: l’impegno messo nella preparazione dei cibi, la possibilità di cucinare insieme i piatti della tradizione, il sedersi a tavola gustando il pasto e trovando un momento condiviso in cui parlare e raccontarsi.

Non va inoltre tralasciato come i nonni possano rappresentare un’utile risorsa anche durante le vacanze, partendo da soli con i bambini; tra l’altro, ciò consente alla coppia di ritrovare un po’ di tempo per se stessa, tempo che a volte rischia di venire totalmente assorbito dal ruolo genitoriale.  

In sostanza, i benefici che tutta la famiglia può trarre da una buona relazione con i nonni e nipoti sono moltissimi. Tuttavia, talvolta mamme e papà si sentono indecisi nel concedere a questa relazione troppo tempo, in quanto possono temere che venga trasmesso un modello educativo diverso dal proprio. È infatti risaputo, ad esempio, che i nonni tendano un po’ a viziare i propri nipoti, permettendogli qualche strappo alla regola.

È allora importante stabilire con loro un buon dialogo, mettendo da parte tensioni e incomprensioni; l’obiettivo è quello di giungere a un fronte comune, condividendo l’idea che una linea educativa contraddittoria non faccia altro che generare confusione nel bambino, il quale rappresenta sicuramente la priorità di tutti.

Allo stesso tempo, i genitori dovrebbero ricordarsi che la relazione con i nonni è speciale, e che di certo non sarà qualche concessione a rovinare una buona educazione e a rendere il proprio figlio ingestibile!


Associazione Pollicino e Centro Crisi Genitori Onlus
Via Amedeo D’Aosta, 6 – Milano
info@pollicinoonlus.it – www.pollicinoonlus.it
Tel. 800644622


leggi anche La festa dei nonni e le nostre radici

Leggi anche