seo packages

Archivio Articoli pag. < 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ... 208 209 210 >

CAMPUS ESTIVO di musical 2014

Quando le scuole finiscono non sai dove lasciare i tuo figli? ALL’ARCOBALENODANZA la soluzione ideale per te… CAMPUS ESTIVO di musical 2014

danza moderna, acrobatica, percussioni, canto e recitazione          Età 7-10  e 11-13 anni 

Attraverso il gioco, la danza, il canto, il teatro e le percussioni rendiamo magico il quotidiano!

Il laboratorio estivo progettato e gestito da insegnanti specializzati propone ai bambini e a i ragazzi di giocare con la fantasia e la creatività al fine di sperimentare la bellezza dello stare insieme scoprendo tramite la danza moderna, l’acrobatica, le percussioni, il teatro e il canto le proprie modalità di relazione, gioco e condivisione. All’interno di un contesto di accoglienza e libertà, viene perciò creato uno spazio in cui i bambini e i ragazzi possano esprimere se stessi al fine di speri-mentare le infinite possibilità del loro potenziale creativo.  Tutte le attività vengono perciò proposte nella consapevolezza che le discipline artistiche stimolino e sviluppino nel bambino e nel ragazzo l’apertura verso gli altri, il dialogo, la partecipazione al gruppo, l’orientamento nel tempo e nello spazio in un rapporto di fiducia e rispetto reciproco.  Al termine della settimana è inoltre prevista la messa in scena di uno spettacolo di musical in cui i bambini e i ragazzi avranno l’occasione di unire quanto imparato nelle singole discipline e comunicare quanto appreso e sperimentato. Ogni settimana verrà preso spunto da uno o più musical, sempre diversi.

    

It’s mini-chef time! (di Olga Zappalà)

 

Ciao mi chiamo Olga, 29 anni, sono nata a Catania ma vivo a Milano da quasi 9 anni; ho studiato legge e…ho sposato un ingegnere!Il biennio 2011-2013 è stato per me estremamente intenso: 2 maschi in 2 anni…no…non si tratta di fidanzati ma di bebé!!!Bombetti, quasi 3 anni detto “le mille e una domanda” (Pecchèèè?Comeee?Chiii?Quandooo?) & Trombetti, 11 mesi, detto “il gattonatore incerto”; una passione sfrenata per la scrittura, i libri, la moda (Marito tappati le orecchie!) e.. le caramelle gommose (ogni tipo di dolce in realtà!). Da poco scrivo un blog (http://mammaholic.blogspot.it/) nel quale racconto le avventure semi-serie di una famiglia affetta da ridarella costante e compulsiva: la mia! Mammaholic è il mio nuovo mood of love!

Alzi la mano, tra noi mamme, chi non ha giocato almeno una volta da piccola con il mitico Dolce Forno Giochi Preziosi? A me regalarono il cugino sfigato ed inutilizzabile, il Dolce Pastamatic: e da quel momento iniziò la mia avversione per la pasta, soprattutto fatta a mano!

                                                                           

Ma il mio preferito era in assoluto il Friggi Friggi: le bistecche cambiavano davvero colore!  Un paio di anni fa l’ho trovato ancora in vendita in un negozietto di giocattoli pugliese e sono stata davvero tentata di acquistarlo per le mie (future!) figlie femmine.

                                                               

Ultimamente, tra grandi e piccoli, impazza la cooking mania (Junior Masterchef docet!) e io mi sono così divertita a selezionare per voi accessori, abbigliamento, giochi e libri per i nuovi aspiranti mini-chef!

Tantissimi i corsi di cucina per i nostri bimbi!

Per esempio, presso la scuola de La cucina Italiana (un grande classico!): qui si organizza anche lo speciale Laboratorio “BISCOTTO PIGOTTA” in collaborazione con Unicef, dedicato ai biscotti a forma di “Pigotta”, bambola ufficiale dell’Unicef dal 1999 (www.scuolacucinaitaliana.com).

Vogliamo provare l’esperienza di cucinare a casa con i nostri bimbi? In giorni di pioggia o di raffreddore io propongo spesso al mio bimbo di quasi 3 anni un “Facciamo i biscotti?”

Il pasticciare in assoluta libertà è davvero entusiasmante (e scarica eventuali tensioni!).

Se siete a corto di idee e di ricette vi segnalo tre libri:

“Pizza Pazza” di Gallucci Editore con 8 facili ricette per creare 8 super pizze;

“Cuochi col sale in zucca” di Editoriale Scienza: aiuta ad organizzare il lavoro, valutare pesi e misure degli ingredienti e contiene anche consigli per la sicurezza in cucina e alcune regole di galateo della tavola (che non guasta mai!);

“Questo l’ha fatto il mio bimbo” di Terre di mezzo che contiene 36 ricette condivertenti storie e leggende che accompagnano ogni piatto.

E mentre i bimbi più grandi spadellano ed impastano (con la divisa da chef di Città del sole, of course!), i più piccoli giocano con le morbide verdure Ikea.

     

(su www.cittadelsole.it)                                                                                 (su www.ikea.com).

O con il set “Insalata dello chef” (perchè non è mai troppo presto per imparare le sane abitudini alimentari)

 

    (su www.cittadelsole.it)

E se il papà, come nel nostro caso, è il re incontrastato del barbecue, i bimbi potranno imitarlo con la Cucina 2in1 Little Tikes fornita anche di grill con tenda parasole in tessuto e tavolo da pic-nic con panca.

 

 

 

 

 

                      

 

 

 

 

(www.cittadelsole.it)


Dopo le fatiche in cucina (e dopo aver riordinato insieme…) tutti fuori per una bella passeggiata con il pagliaccetto con la tazzina di caffè in tricot (su www.caffelatteacolazione.it), la fragolosa/cioccolatosa maglietta DIESEL (su www.yoox.com) , quelle GAP, per i nostri maschietti, con l’hamburgher o con la pizza e il “dolcissimo” completino Gucci.

 (entrambe su www.gap.eu)

 

(lo trovate su www.theminibag.com).

E per la mamma bisognosa di una pausa caffè? Perfetto il ciondolo Rosato con caffettiera e quello Pandora a forma di omino pan di zenzero!

                                          

(su www.rosato.it)                                                            (su www.pandora.net)

Tutti pronti per la mistery box?

Allora mani in pasta e buon appetito!

PS. Sogno o son desta?

 

 

                          

 

 

 

 

                 (su www.harlequin.uk.com)

 

    

IL BLOG DI GIULIANA: La classica mattina di una mamma a Milano

E’ nel momento esatto in cui suona la sveglia, alle 6.45 in punto, che la mia testa comincia a frullare, macinando all’infinito, incastrando come in un tetris diabolico i mille impegni e le mille piccole incombenze della giornata.

Innanzittutto, le decine di micro-azioni che mi porteranno davanti alla scuola e poi al nido con due figli presentabili.

 
    
Archivio Articoli pag. < 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ... 208 209 210 >